Covid, conduttrice della Bbc morta per trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca. Aveva 44 anni.

Lisa Shaw, conduttrice radiofonica della Bbc, è morta per trombosi dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca. La notizia è stata riportata dal Guardian, che riporta la versione dei fatti della famiglia.

Tutti qui sono devastati e pensano alla bella famiglia di Lisa. Era una collega fidata, una presentatrice brillante, un’amica meravigliosa, moglie e mamma amorevole. Amava stare alla radio ed era amata dal nostro pubblico“, ha dichiarato Rik Martin, direttore esecutivo ad interim di Bbc Radio Newcastle.

BBC
fonte foto https://www.facebook.com/bbc

Conduttrice della Bbc morta dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca

Secondo la ricostruzione della stampa, Shaw ha manifestato un forte mal di testa ad una settimana di distanza dalla somministrazione della seconda dose del vaccino AstraZeneca ed è morta in ospedale dopo il ricovero in terapia intensiva per coaguli di sangue ed emorragie.

Vaccino Covid
Vaccino Covid

I dati sugli eventi avversi

AstraZeneca torna quindi sotto osservazione. Anche nel Regno Unito agli under 40 viene offerto un vaccino alternativo ad AstraZeneca, nel caso in cui fosse disponibile. Nel Regno Unito si contano 309 casi su 33 milioni di persone vaccinate dall’inizio della campagna di vaccinazione. In base ai dati, per gli under 40 i rischi di coaguli di sangue sono 1 su 100.000. Il rischio di decessi è di 1 su 1 milione. La posizione delle autorità sanitarie non cambia. I benefici superano i rischi

TAG:
vaccino coronavirus

ultimo aggiornamento: 28-05-2021


Bugo porta Morgan in tribunale per il fattaccio di Sanremo

Morte Tiziana Cantone, la salma sarà riesumata. Si indaga per omicidio.