Il premier Conte: “Revocata la concessione alla società Autostrade”

Il premier Conte in conferenza stampa ha fatto il punto sul crollo del Ponte Morandi: “Abbiamo accolto la richiesta del presidente Toti per lo stato d’emergenza”.

GENOVA – Nuova giornata intensa per il premier Conte e i ministri Di Maio, Salvini e Toninelli che sono stati a Genova per fare il punto sul crollo del Ponte Morandi. Al termine del consiglio dei ministri organizzato in Prefettura, il presidente del Consiglio ha fatto il punto in conferenza stampa: “Vi posso assicurare la presenza di quasi tutti. Nel corso dell’incontro abbiamo deliberato e accolto la richiesta del presidente Toti per lo stato d’emergenza di 12 mesi per gli eventi che sono successi nella giornata di ieri 14 agosto. Inoltre abbiamo stanziato per gli interventi di ripristino 5 milioni di euro, che saranno presi dal fondo delle emergenze internazionali“.

Il premier Conte in conferenza stampa dopo il crollo del Ponte Morandi: “Proclameremo una giornata di lutto nazionale”

Il premier Conte ha fatto il punto della situazione: “Il numero delle vittime non è definitivo e noi non possiamo esprimere la nostra vicinanza ai familiari e a tutto il personale che sta lavorando per curare i feriti. Abbiamo visitato le persone ricoverate e a loro rivolgiamo una pronta guarigione. Questa tragedia ci ha profondamente colpito e proclameremo una giornata di lutto nazionale che dovrebbe coincidere con i funerali delle vittime“.

Giuseppe Conte
Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Sulle responsabilità: “Sono tragedie inaccettabili e questo governo farà di tutto per evitarle in futuro. Arriveremo alla misura di revoca della concessione alla società Autostrade. Lasciamo alle autorità responsabili di fare il loro lavoro ma non possiamo permetterci di attendere la giustizia. La società aveva l’obbligo di verificare le condizioni del viadotto e permettere alle persone di viaggiare con sicurezza“.

Di seguito il video con la conferenza stampa del premier Giuseppe Conte

Seguite in diretta la conferenza stampa da Genova con i ministri Danilo Toninelli, Matteo Salvini e Marco Bussetti e il presidente Giuseppe Conte. Collegatevi ora!

Pubblicato da Luigi Di Maio su Mercoledì 15 agosto 2018

Autostrade per l’Italia risponde al governo: “Fiduciosi di poter dimostrare di aver agito correttamente”

Non si è fatta attendere la risposta di Autostrade per l’Italia con una nota: “In relazione all’annuncio dell’avvio di procedura di revoca della concessione – si legge – siamo fiduciosi di poter dimostrare di aver sempre correttamente adempiuto ai propri obblighi di concessionario, nell’ambito del contraddittorio previsto dalle regole contrattuali che si svolgerà nei prossimi mesi. È una fiducia che si fonda sull’attività di monitoraggio e manutenzione svolte sulla base dei migliori standard internazionali. Peraltro non è possibile in questa fase formulare alcuna ipotesi attendibile per sulle cause del crollo“.

Autostrade per l’Italia – conclude il comunicato – sta lavorando alacremente alla definizione del progetto di ricostruzione del viadotto, che completerebbe in cinque mesi dalla piena disponibilità della rete. La società continuerà a collaborare con le istituzioni locali per ridurre il più possibile i disagi causati dal crollo“.

Fonte foto: https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

ultimo aggiornamento: 16-08-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X