Caso Siri, il premier Conte vuole le dimissioni. Il sottosegretario: Sono innocente

Svolta nel caso Siri. In conferenza stampa il premier Conte annuncia la sua decisione: “Al prossimo CdM proporrò la revoca della nomina”.

ROMA – Il premier Conte ‘sposa’ la linea del MoVimento 5 Stelle sul caso Siri. In conferenza stampa il presidente del Consiglio annuncia la sua decisione: “Ho valutato con attenzione la posizione del sottosegretario e nel prossimo Consiglio dei Ministri proporrò la revoca della nomina. Non si tratta di voler anticipare la giustizia ma come detto in precedenza la politica ha tempi completamente diversi rispetto alla legge“.

Il leader italiano in questa conferenza stampa a sorpresa ha fatto un appello anche ai due partiti di maggioranza: “Invito la Lega perché comprenda che questa soluzione non significa una condanna e non si lasci guidare da una reazione corporativa. Invito il M5s affinché non approfitti di cantare una vittoria politica“.

Di seguito il video con la conferenza stampa di Giuseppe Conte sul caso Siri

In diretta da Palazzo Chigi

Pubblicato da Giuseppe Conte su Giovedì 2 maggio 2019

Caso Siri, il sottosegretario: “Senza archiviazione mi dimetto”

La conferenza stampa del premier Conte arriva a poche ore dalle parole del sottosegretario, Armando Siri, rilasciate attraverso una nota riportata dall‘ANSA: “Confido – si legge – che una volta sentito dai magistrati la mia posizione possa essere archiviata in tempi brevi. Qualora ciò non dovesse accadere, entro 15 giorni, sarò il primo a voler fare un passo inditro, rimettendo il mio mandato, non perché colpevole, ma bensì per profondo rispetto del ruolo che ricopro“.

Dal primo momento – conclude l’esponente leghista – ho detto di voler essere immediatamente ascoltato dai magistrati per chiarire la mia posizione. La disponibilità dei magistrati ad essere ascoltato c’è e confido di poterlo fare a brevissimo. Sono innocente, ribadisco di avere sempre agito correttamente, nel rispetto della legge e delle istituzioni, e di non avere nulla da nascondere. Proprio per questo, vivo questa situazione con senso di profonda amarezza“.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

ultimo aggiornamento: 03-05-2019

X