Berlusconi è diventato un personaggio per le questioni che lo hanno visto protagonista durante le tensioni con Forza Italia e centrodestra.

Durante i giorni scorsi si sono verificate diverse tensioni tra Silvio Berlusconi, leader di Forza Italia, ed il centrodestra. Anche all’interno del partito Forza Italia ci sarebbero alcune tensioni, che hanno portato la coalizione a spaccarsi in due.

Dal partito arrivano alcune indiscrezioni: “L’obiettivo di Berlusconi è alzare la posta”. Silvio Berlusconi è ormai diventato una sorta di personaggio a causa delle questioni che lo hanno visto protagonista durante le tensioni verificatesi dentro Forza Italia ma anche con il resto del centrodestra.

Nei corridoi del Parlamento arrivano esclamazioni tipo: “Ma ci è o ci fa?”. Secondo alcuni – come Matteo Renzi – tutta la questione sollevata che vede protagonista Berlusconi (come ad esempio quella del foglietto con gli appunti della Meloni) sarebbe tutta una farsa messa in piedi appositamente per attuare una ben precisa strategia di governo.

Silvio Berlusconi

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Renzi: “Tutto una manfrina”

Renzi ha asserito che si è trattato di “una manfrina. Fanno finta di litigare ma è un gioco interno alla coalizione”. Un ministro forzista ha dichiarato che “l’obiettivo” di Berlusconi “è quello di rilanciare, alzare la posta”.

Le questioni avvenute dopo il “no” a Ronzulli come ministero della Salute e l’elezione di Ignazio La Russa come presidente del Senato senza i voti degli italiani, servono per metterci una figura forte del partito. Poi le dichiarazioni di ieri fatte da Berlusconi sull’amicizia ritrovata con Vladimir Putin e il presunto accordo con Meloni per Maria Elisabetta Alberti Casellati come Guardasigilli. Il tutto smentito poi da Fratelli d’Italia.

Secondo alcune indiscrezioni, sarebbe tutta una strategia di governo studiata a tavolino. Un parlamentare di Fratelli d’Italia: “Basta chiedersi chi ci rimette oggi da tutto questo?” La risposta è chiara: Antonio Tajani, in lizza per diventare ministro degli Affari Esteri, è la figura più in svantaggio.

In questo clima, secondo alcune indiscrezioni arrivate dallo stesso centrodestra, sarebbe tutta una tattica interna messa in atto dai forzisti per concentrare l’attenzione su di sé, nonché imbarazzare Giorgia Meloni e metterla alle strette.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 20-10-2022


Ritrovata amicizia tra Berlusconi e Putin: nel mirino dell’Ue

Meloni: “Su Ue e Nato chi non ci sta è fuori”