Confronto tra Renzi e Salvini. Visioni diverse con un obiettivo comune

Renzi e Salvini, ‘botte da orbi’ da Bruno Vespa

Confronto tra Renzi e Salvini da Vespa. I due Matteo saranno protagonisti di un faccia a faccia da 75 minuti. E nel mirino c’è il premier Conte.

ROMA – Confronto tra Renzi e Salvini da Vespa. Il giorno tanto atteso è arrivato. È andato in scena a Porta a Porta il faccia a faccia tra i due Matteo. Visioni completamente diverse sul futuro ma un obiettivo comune per entrambi: attaccare il premier Conte.

Confronto tra Salvini e Renzi a Porta a Porta da Bruno Vespa

Il confronto tra i due leader non ha deluso le aspettative. Salvini e Renzi, nel dibattito pubblico, se le sono date di santa ragione senza esclusione di colpi.

“‘Sono 27 anni che fa politica, non ha portato a casa nulla, Salvini. Solo spot. La sua è la politica degli spot”, ha dichiarato Renzi attaccando il leader leghista.

Matteo Salvini ha ribadito i motivi per cui è iniziata a crisi di governo e ha attaccato Renzi di aver dato vita a un governo anti-Lega.

“L’ultimo sondaggio dà la Lega al 33%, il governo è nato per non far votare gli italiani sennò vince la Lega […]. Erano tre mesi che il M5S bloccava tutto, era un no alla Tav, alla Flat Tax, all’Autonomia, perfino alle Olimpiadi. Sto al governo se posso fare le cose, se Di Maio disfa di notte quel che faccio di giorno, non si può. Era un’agonia. Renzi si è inventato un governo sotto un fungo, vediamo quanto dura”.

“Il colpo di sole del Papete che ha preso il collega Salvini lo fa rosicare ancora adesso: mai era accaduta una crisi in una dinamica istituzionale. Quando si vota lo decide la Costituzione, non il menù di un beach club – ha incalzato Renzi. Ha fatto una cosa che non aveva nè testa nè coda: allora o avevamo da seguire il diktat del Papete o fare un’operazione di Palazzo, machiavellica, ma per l’interesse del Paese. Se avessimo votato allora avremmo avuto lo spread alle stelle. Con lui al governo era oltre 300, con noi a 98. Oggi siamo alla metà. Ora noi possiamo non aumentare l’Iva. Con lui il contrario. E io spero che l’Italia conti in Europa e non si fa sgomitando contro Merkel e Macron“.

Matteo Salvini e Matteo Renzi
Fonte foto: https://twitter.com/matteosalvinimi

Orario e regole del faccia a faccia

Gli italiani potranno assistere al faccia a faccia dalle 23:30 circa anche se i due saranno negli studi RAI intorno alle 18 per la registrazione. Una sfida senza regole ma soprattutto senza tempo. Nella prima mezz’ora sarà Bruno Vespa a porre le domande mentre successivamente interverranno gli altri giornalisti.

Un duro allenamento per i due leader che in questi ultimi giorni si sono messi al lavoro con il proprio staff. E, secondo le indiscrezioni, nel mirino di entrambi ci dovrebbe essere il premier Conte.

Matteo Renzi
Roma 13/08/2019 – conferenza stampa Matteo Renzi / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Matteo Renzi

La sfida social

Il duello faccia a faccia è stato anticipato da una sfida social. “Io non scappo mai – ha scritto Salvini – mi confronto con Renzi in TV perché non ho paura della bontà delle mie idee. Comunque è un genio… voleva la semplificazione e ha fondato l’ennesimo partito di cui non si sentiva la mancanza“.

Non si è fatta attendere la risposta di Renzi: “Giusto per gli aficionados. E per tutti quelli che continuano a pensare che i due Matteo siano la stessa cosa“.

ultimo aggiornamento: 16-10-2019

X