Sergio Mattarella firma il decreto per la revoca di Armando Siri

Il caso Siri in Consiglio dei Ministri: tutti presenti gli esponenti della Lega e del Movimento Cinque Stelle. Mattarella firma il decreto.

Caso Siri, il capo dello Stato Sergio Mattarella ha firmato il decreto presentato dal premier Giuseppe Conte per la revoca delle nomine al sottosegretario della Lega, al centro di una inchiesta per corruzione.

Conte revoca la nomina ad Armando Siri

Al termine del Consiglio dei Ministri è stata confermata la revoca di Armando Siri, con Conte che ha preparato un decreto che non è stato messo ai voti per evitare la temuta conta dei voti.

Caso Siri, Mattarella firma il decreto per la revoca del sottosegretario

Dopo il Consiglio dei Ministri che ha agitato il governo, il capo dello Stato Sergio Mattarella ha firmato il decreto stilato da Giuseppe Conte per la revoca delle nomine al sottosegretario leghista Armando Siri, ratificando così la decisione del capo del governo.

Armando Siri
Armando Siri

Caso Siri in Consiglio dei Ministri

Prima dell’inizio del Consiglio dei Ministri il leader della Lega Matteo Salvini ha voluto incontrare Giancarlo Giorgetti per fare il punto – anche dal punto di vista legale – sul caso Siri.

Come previsto e preannunciato, il premier Giuseppe Conte ha presentato ai ministri le motivazioni per le quali sarebbero opportune e necessarie le dimissioni di Armando Siri.

Conte ha presentato un decreto – non posto al voto – per la revoca del sottosegretario leghista, decreto che sarà sottoposto a Mattarella a meno che la Lega non faccia un passo indietro.

Matteo Salvini
Fonte foto: https://www.facebook.com/salviniofficial

Il Movimento Cinque Stelle presente al Consiglio dei Ministri

In occasione del delicatissimo Consiglio dei Ministri il Movimento Cinque Stelle, preventivando un voto sul caso Siri, si è presentato al gran completo con Riccardo Fraccaro a Alberto Bonisoli a Barbara Lezzi e ovviamente Luigi Di Maio.

La Lega non diserta il Cdm

Tutti presenti anche i ministri della Lega, a partire ovviamente dal vicepremier Matteo Salvini, accompagnato da Gian Marco Centinaio e Giulia Bongiorno.

Giuseppe Conte: Abbiamo fatto la cosa giusta

Al termine del CdM Conte ha parlato ai microfoni dei giornalisti facendo sapere che il governo ha preso la decisione giusta per non fare un torto ai cittadini.

Di Maio: Di fronte a casi inaccettabili la politica deve agire prima dei magistrati

Al termine del Consiglio dei Ministri Luigi Di Maio ha parlato in conferenza stampa facendo il punto sul caso Siri.

Per noi quando ci sono condotte politiche non accettabili, la politica deve agire prima dei giudici e dei magistrati, Sono orgoglioso delle decisioni che abbiamo preso insieme. Il Consiglio dei ministri è stato tranquillo, ci sono state discussioni civili ma ci siamo detti che andiamo avanti […]. Non è una vittoria del Movimento Cinque Stelle, è una vittoria degli italiani onesti“.

ultimo aggiornamento: 10-05-2019

X