Il contagio in azienda è considerato come un infortunio sul lavoro. E l’imprenditore rischia il processo penale.

ROMA – Il contagio in azienda è considerato come un infortunio sul lavoro. L’equiparazione è prevista dal decreto legge numero 18 del 2020 che precisa come un caso di positività di un dipendente deve essere trattato come un incidente e per questo la persona è meritevole di ricevere la copertura assicurativa Inail e di conseguenza l’imprenditore rischia un processo penale o un risarcimento.

Un passaggio che continua ad essere un argomento di discussione tra Governo e imprenditori con la maggioranza che nelle prossime settimane potrebbe decidere di inserire uno scudo penale visto che non c’è la possibilità se il contagio è avvenuto realmente sul luogo di lavoro.

Lo scudo penale

Il Governo ragiona sulla possibilità di inserire uno scudo penale in caso di rispetto delle norme anti-coronavirus. Non è possibile, al momento, stabilire con certezza dove è avvenuto il contagio con gli imprenditori rischiano di dover fare i conti con sanzioni penali che economiche anche il dipendente ha contratto il virus in un altro luogo.

Il discorso tra Confindustria e la maggioranza prosegue e presto ci potrebbero essere importanti novità su questo argomento.

Lavoro
Fonte foto copertina: pixabay.com/it/computer-pc-sul-posto-di-lavoro-1185626/

Le diverse interpretazioni

Il Governo potrebbe non inserire un vero e proprio scudo penale ma aprire a diverse interpretazioni come specificato dal sottosegretario al Ministero del Lavoro, Stanislao Di Piazza, citato dal Corriere della Sera.

Una responsabilità sarebbe ipotizzabile solo in via residuale, nei casi di inosservanza delle disposizioni a tutela della salute dei lavoratori e, in particolare, di quelle emanante dalle autorità governative per contrastare la predetta emergenza epidemiologica“. La discussione è in corso e nelle prossime settimane dovrebbero arrivare delle soluzioni su questo argomento per dare maggiori sicurezze agli imprenditori.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina pixabay.com/it/computer-pc-sul-posto-di-lavoro-1185626/


Mascherine obbligatorie e voli da luglio: la ‘fase 2’ di Ryanair

Gli italiani temono delle tensioni sociali dovute alla crisi economica, il sondaggio di Euromedia Research