Conte: “Futuro? Ho un contratto col Chelsea, penso al presente”

Il Milan lo corteggia, ma Antonio Conte preferisce non sbilanciarsi: “Voglio vivermi questa incredibile esperienza in Inghilterra”.

chiudi

Caricamento Player...

Ritorno in Italia? È ancora presto per parlarne. Perché la stagione è appena iniziata e gli obiettivi (tutti) ampiamente alla portata della sua squadra. Ai microfoni di Premium Sport, alla vigilia della sfida di Champions League contro la Roma, Antonio Conte ha dribblato le domande sul suo futuro: “È meglio pensare al presente – ha dichiarato il tecnico, come riporta Premium Sport – ho due anni di contratto e voglio vivermi questa incredibile esperienza qui. Sto imparando un’altra cultura, un’altra lingua e un altro calcio. E voglio dare la possibilità alla mia famiglia e a mia figlia di imparare l’inglese. Il mio presente è molto importante”.

Panchina Milan, Montella non rischia… per il momento.

Dribbling di circostanza a parte, l’ex Juve è sempre nei pensieri del Milan, che farebbe di tutto pur di strappare il sì di Antonio Conte. Per convincere il 48enne allenatore a sposare il progetto cinese, però, i rossoneri dovranno quantomeno garantirgli un posto al sole in Champions League. Senza la partecipazione alla massima competizione continentale, infatti, difficilmente il matrimonio si farà. Al Milan, dunque, non resta che sperare nel lavoro di… Vincenzo Montella.