Conte, 'Con Italia Viva si può progettare un percorso importante'

Conte ‘apre’ a Italia Viva, Renzi prende spazio nel governo

Giuseppe Conte parla ai microfoni dei giornalisti e fa il punto sul rapporto con le Opposizioni, sugli equilibri nella maggioranza di governo e della partita europea per un Recovery fund ambizioso.

Informativa alla Camera, al Senato e Consiglio dei Ministri. Una giornata estenuante per il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte che al termine dei lavori si concede anche ai giornalisti parlando dei temi caldi del momento.

Il rapporto con le Opposizioni

Il premier ha parlato della necessità di collaborare con le Opposizioni e lo fa nel giorno dell’ennesima bagarre alla Camera, innescata questa volta dal Movimento 5 stelle.

Camera dei deputati
Fonte foto: https://www.facebook.com/Cameradeideputati

Conte parla del ruolo di Italia Viva nel governo

Ma Conte parla anche di un altro tema caldo nella maggioranza. Il ruolo di Italia Viva. Il partito di Renzi è venuto alla ribalta in occasione della doppia mozione di sfiducia nei confronti del ministro Bonafede. Dopo aver provocato la maggioranza, Renzi ha deciso di salvare il ministro e il governo.

Quella di sostenere il governo è stata una decisione importante […]. Adesso si può progettare un percorso comune per quanto riguarda i temi“, ha dichiarato Conte in un colloquio con il Corriere della Sera.

Il voto su Bonafede ha ridisegnato gli equilibri nella coalizione di maggioranza di governo. E il primo segnale arriva in occasione dell’informativa di Conte alla Camera, con il Presidente del Consiglio che non a caso evidenzia il piano per sbloccare i cantieri. È il Piano Shock dei renziani.

Giuseppe Conte
16/05/2020 Roma – conferenza stampa Presidente del Consiglio dei Ministri / foto Alessandro Serrano’/Pool/Insidefoto/Image nella foto: Giuseppe Conte

La ‘trattativa’ con Renzi

Temi sì, poltrone no. Conte ribadisce il concetto espresso da Renzi facendo sapere che non sono previsti rimpasti. Potrebbe trattarsi del primo vero passo di Italia Viva all’interno della coalizione di maggioranza dopo mesi trascorsi ai margini. Quasi al confine tra la maggioranza e l’Opposizione. In un limbo politico. Ma in effetti, come raccontato da Conte ai cronisti, Italia Viva rappresenta un’anomalia in questo governo.

Io rimasi perplesso, lui la prese come una freddezza io invece gli dissi subito a caldo quel che penso ancora adesso“, ha raccontato il Presidente del Consiglio parlando della sua reazione alla notizia della nascita di Iv e della scissione all’interno del Pd. “Avrei preferito che la quarta forza si fosse seduta durante il processo di formazione del governo, in modo da acquisire bene anche le loro sensibilità e le loro istanze e valutarle insieme pariteticamente con le altre forze“.

Matteo Renzi
Roma 13/08/2019 – conferenza stampa Matteo Renzi / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Matteo Renzi

Conte ribadisce il no al Mes

Parlando infine della trattative europea, Conte si è detto soddisfatto del passo in avanti fatto dalla Germania, che ha da pochi giorni presentato il piano franco-tedesco per un Recovery fund da cinquecento miliardi. Ma la strada è ancora lunga. Il Presidente del Consiglio ha chiesto agli alleati europei un piano più ambizioso, e deve ancora convincere i falchi del Nord.

ultimo aggiornamento: 22-05-2020

X