Seguire i propri figli nel loro percorso di crescita non è mai stato semplice, e al giorno d’oggi, in un mondo in cui tutto è mediato dalla tecnologia, il compito per i genitori sembra essere ulteriormente arduo.

Seguire i propri figli nel loro percorso di crescita non è mai stato semplice, e al giorno d’oggi, in un mondo in cui tutto è mediato dalla tecnologia, il compito per i genitori sembra essere ulteriormente arduo.

Controllo parentale
Controllo parentale

La tecnologia circonda i nostri figli fin dalla nascita, e il web è parte integrante della loro vita. Internet è uno strumento straordinario, ma spesso l’uso che i minori ne fanno può rivelarsi dannoso. È imperativo che i genitori siano consapevoli di come il mondo virtuale celi insidie, rischi e pericoli per i giovani utenti.

Proprio per questo sono stati messi a punto software, programmi e app che permettono ai genitori di controllare tutte le attività online dei propri figli, per intervenire tempestivamente qualora dovessero accedere a siti per adulti, scaricare applicazioni dannose o imbattersi in cyberpredatori sui social network. Si tratta di strumenti di facile gestione, che consentono di spiare cellulare gratis senza che i figli lo scoprano, vedere con chi stanno chattando, rilevare in tempo reale la loro posizione e tenere sotto controllo l’attività telefonica.

Ecco le cinque migliori alternative a Family Link, l’applicazione di controllo parentale creata da Google.

mSpy

mSpy, l’app spia Android, è una delle soluzioni migliori e più complete per il controllo parentale. In buona sostanza, mSpy consente di:

accedere alle conversazioni su app di messaggistica istantanea;
– controllare le attività sui social media;
– leggere i messaggi di testo inviati, ricevuti e cancellati;
visualizzare foto, video e contenuti multimediali condivisi, ricevuti e scaricati;
– monitorare le chiamate in entrata e in uscita;
rilevare la posizione e seguire gli spostamenti in tempo reale e con estrema precisione, grazie alla localizzazione GPS.

Con mSpy è altresì possibile visualizzare la cronologia del browser, e intervenire qualora si scopra che i bambini accedono a contenuti inadatti ai minori.

Ragazza con telefonino
Ragazza con telefonino

Screen Time Controllo Parentale

L’applicazione Screen Time Controllo Parentale permette ai genitori di tenere sotto controllo il tempo che i figli trascorrono online, visualizzare le ricerche effettuate e individuare le app su cui trascorrono più tempo. Con la versione Premium a pagamento è possibile bloccare l’utilizzo del telefono o di determinate applicazioni.

Qustodio

Disponibile sia per iPhone che per Android, l’applicazione Qustodio consente di scoprire in tempo reale la posizione geografica del telefono sotto controllo, individuare le applicazioni più utilizzate e monitorare le chiamate e gli SMS. Con la versione a pagamento è possibile controllare l’attività sui social network e bloccare le chiamate.

Spazio Bimbi

L’applicazione Spazio Bimbi permette di effettuare un controllo totale sul telefono dei propri figli e di scegliere quali applicazioni rendere utilizzabili sul loro dispositivo. Con la versione Premium a pagamento potrete anche impostare un timer per limitare l’uso quotidiano del cellulare.

Mobile Fence

Con Mobile Fence, al momento disponibile solo per Android, è possibile controllare i siti web visitati, impostare il tempo massimo di utilizzo del telefono, e bloccare siti, applicazioni e video inadatti ai minori. Inoltre, l’app invia una notifica ogni volta che i bambini entrano ed escono dall’area di sicurezza impostata dai genitori.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione


Data Strategy a misura di PMI: vantaggi e soluzioni

Internet e siti, Joomla festeggia i primi 15 anni