Coppa Italia 2019-2020 i risultati di mercoledì 15 gennaio

Coppa Italia, Juventus, Fiorentina e Milan ai quarti di finale

Coppa Italia risultati 15 gennaio 2020. Poker della Juventus all’Udinese. Il Milan si ‘regala’ il Torino. Atalanta k.o. a Firenze.

ROMA – Coppa Italia risultati 15 gennaio 2020. La giornata è stata aperta dalla sconfitta dell’Atalanta in casa della Fiorentina. Tris del Milan alla SPAL mentre la Juventus rifila un poker all’Udinese.

Coppa Italia, i risultati di 15 gennaio 2020

Di seguito i risultati delle sfide di Coppa Italia del 15 gennaio 2020 (IL TABELLONE)

Fiorentina-Atalanta 2-1
Milan-SPAL 3-0
Juventus-Udinese 4-0

Coppa Italia, Juventus-Udinese: risultato, marcatori e tabellino

Juventus-Udinese 4-0

Marcatori: 16′ Higuain, 26′ rig. Dybala, 58′ Dybala, 61′ rig. Douglas Costa

Juventus (4-3-3): Buffon; Danilo, Rugani, de Ligt, Alex Sandro; Bernardeschi, Bentancur, Rabiot (71′ Ramsey); Dybala (75′ Pjaca), Higuain, Douglas Costa (64′ Cuadrado). All. Sarri

Udinese (3-5-2): Nicolas; Opoku, De Maio, Nuytinck; ter Avest, Barak, Jajalo, Walace (76′ Fofanà), Sema (63′ Stryger Larsen); Nestorovski, Teodorczyk (46′ Lasagna). All. Gotti

Arbitro: Sig. Gianluca Aureliano di Bologna

Note: Ammonito: Nuytinck (U). Angoli: 3-2 per la Juventus. Recupero: 1′ p.t.; 0′ s.t.

Alla prima vera occasione la Juventus passa in vantaggio. Azione magistrale combinata da Higuain e Dybala con il Pipita che davanti a Nicolas non sbaglia. Accenna una timida reazione l’Udinese che al 26′ si trova sotto di due reti. Fallo di Nicolas su Bernardeschi in area di rigore. Dal dischetto si presenta Dybala, il portiere brasiliano intuisce ma non può evitare la rete. Nel finale di primo tempo padroni di casa vicini al tris con Bentacur che colpisce il palo dopo la deviazione di Nicolas.

Nella ripresa la Juventus continua a spingere sull’acceleratore e, dopo il gol annullato ad Higuain, trova il tris con il mancino a giro di Dybala. Neanche il tempo di mettere la palla al centro che arriva il poker. Nuytinck tocca con la mano la conclusione di Rugani. Dal dischetto si presenta Douglas Costa che firma il 4-0. La reazione dell’Udinese arriva con Nestorovski, attento Buffon. Ancora ospiti pericolosi con Lasagna prima del palo colpito da Daniele Rugani. Non succede nulla fino al triplice fischio finale che arriva senza recupero con i bianconeri che approdano ai quarti di Coppa Italia.

Paulo Dybala e Gonzalo Higuain
Dybala e Higuain esultano dopo una rete (fonte foto https://twitter.com/juventusfc)

Coppa Italia, Milan-SPAL: risultato, marcatori e tabellino

Milan-SPAL 3-0

Marcatori: 19′ Piatek, 44′ Castillejo. 66′ Hernandez T.

Milan (4-4-2): Donnarumma A.; Conti, Kjaer (82′ Gabbia), Romagnoli A., Hernandez T.; Castillejo (63′ Suso), Krunic, Bennacer, Bonaventura (74′ Paqueta); Piatek, Rebic. All. Pioli

SPAL (3-5-2): Berisha E.; Tomovic (65′ Salamon), Vicari, Igor; Strefezza, Murgia, Dabo (86′ Zanchetta), Jankovic M. (71′ Valoti), Tunjov; Paloschi, Floccari. All. Semplici

Arbitro: Sig. Davide Ghersini di Genova

Note: Ammoniti: Conti A., Castillejo (M); Murgia, Salamon (S). Angoli: 6-1 per il Milan. Recupero: 1′ p.t.; 4′ s.t.

Parte bene il Milan che nei primi otto minuti ha tre occasioni con Piatek, Bennacer e Castillejo ma la mira è imprecisa. La prima grande chance arriva al 17′. Palla in profondità per l’esterno spagnolo rossonero che ritarda la conclusione e si fa anticipare da Berisha. Qualche minuto dopo arriva il vantaggio (meritato rossonero). Bennacer lancia Piatek, il polacco fredda il portiere avversario in uscita. Non c’è la reazione della squadra di Semplici con i rossoneri che trovano il raddoppio al 44′. Tiro a giro di Castillejo e Berisha battuto.

Parte forte nella ripresa il Milan ma Berisha risponde presente sulla conclusione di Piatek. Ancora rossoneri pericolosi con Rebic e Bonaventura, il risultato non cambia. Al 66′ arriva il tris firmato da Theo Hernandez dopo un’azione solitaria. Nel finale di partita si fa vedere per la prima volta anche la Spal con un colpo di testa di Murgia, Donnarumma si salva con i riflessi. Ancora estensi pericolosi con una conclusione di Valoti che viene deviata con il braccio (attaccato al corpo) di Paquetà. L’arbitro inizialmente assegna il rigore. Poi, richiamato al Var, ritorna sui suoi passi e cancella il tiro dagli undici metri. Termina così il match, il Milan vola ai quarti di finale dove sfiderà il Torino.

Milan-Spal
Un momento di Milan-SPAL (fonte foto https://twitter.com/RobertoPorta7)

Coppa Italia, Fiorentina-Atalanta: risultato, marcatori e tabellino

Fiorentina-Atalanta 2-1

Marcatori: 12′ Cutrone (F), 67′ Ilicic (A), 84′ Lirola (F)

Fiorentina (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Pezzella Ger., Ceccherini; Lirola, Benassi, Pulgar, Castrovilli, Dalbert; Cutrone (73′ Caceres), Vlahovic (87′ Chiesa). All. Iachini

Atalanta (3-4-2-1): Gollini; Djimsiti, Caldara (76′ Palomino), Masiello A. (57′ Gomez A.); Hateboer, de Roon, Freuler (46′ Ilicic), Gosens; Pasalic, Malinovskyi; Muriel. All. Gasperini

Arbitro: Sig. Gianluca Manganiello di Pinerolo

Note: Ammoniti: Dalbert, Iachini (F); Caldara, Djimsiti (A). Espulso: al 70′ Pezzella Ger. (F) per doppia ammonizione. Angoli: 5-5. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

Il match al ‘Franchi’ si sblocca dopo solo 11 minuti. Azione sull’asse Dalbert-Cutrone, il terzino serve a rimorchio il numero 63 che a porta vuota non sbaglia e firma l’1-0. Non c’è la reazione della Dea con la squadra di casa che ha un’altra buona chance per raddoppiare, attento Gollini. Il primo tiro in porta della squadra di Gasperini arriva al 28′ con un colpo di testa di Pasalic che si stampa sulla traversa. Sulla ribattuta il croato viene anticipato da Pezzella.

Nella ripresa il match diventa più cattivo. L’Atalanta cerca di fare la partita per trovare il pareggio esponendosi ai contropiedi della Viola. La prima vera occasione capita al 61′. Azione personale di Muriel, palla sul secondo palo per Gonsens. Il tedesco ci prova di prima intenzione ma la sfera colpisce l’incrocio (secondo legno per la Dea). Il pareggio della squadra di Gasperini arriva al 67′. Cross dalla sinistra per Ilicic, lo sloveno anticipa Ceccherini e segna l’1-1. La Fiorentina prova a gettarsi in avanti ma tre minuti dopo il pareggio si trova in inferiorità numerica per il doppio giallo a Pezzella. Nonostante la superiorità numerica, l’Atalanta non riesce a creare pericoli e a sei minuti dal 90′ subisce il gol. Sbilanciata la difesa della Dea, Pulgar vede Lirola sulla destra. L’ex Sassuolo entra in area e poi con il destro la incrocia sul secondo palo. Nei minuti finali forcing della Dea ma l’unica vera chance capita sui piedi di Malinovskyi, palla di poco fuori. Al termine del triplice fischio esplode di gioia il ‘Franchi’. La Fiorentina vola ai quarti di finale dove incontrerà l’Inter.

Fiorentina-Atalanta
La gioia di Cutrone (fonte foto https://twitter.com/ACFFiorentinaEN)

fonte foto copertina https://twitter.com/juventusfc

ultimo aggiornamento: 16-01-2020

X