Coppa Italia, i risultati di martedì 18 gennaio 2022. La Lazio e la Juventus ai quarti di finale della competizione.

ROMA – Coppa Italia, i risultati di martedì 18 gennaio 2022. La Lazio supera ai supplementari l’Udinese. Bene la Juventus contro la Sampdoria.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Juventus-Sampdoria 4-1: poker bianconero

Juventus-Sampdoria 4-1

Marcatori: 25′ Cuadrado (J), 52′ Rugani (J), 67′ Dybala (J), 77′ rig. Morata (J)

Juventus (4-4-2): Perin; De Sciglio, Danilo (61′ Chiellini), Rugani, Alex Sandro; Cuadrado (75′ Aké), Locatelli M., Arthur (74′ Bentancur), Rabiot; Kulusevski (62′ Dybala), Morata (79′ Kaio Jorge). All. Allegri

Sampdoria (4-4-2): Falcone W.; Conti A. (63′ Candreva), Bereszynski, Magnani, Murru (81′ Dragusin); Thorsby (63′ Vieira), Askilsden, Rincon, Augello; Caputo (85′ Ciervo), Torregrossa (63′ Gabbiadini). All. Tufano

Arbitro: Sig. Francesco Forneau di Roma 1

Note: Ammoniti: Alex Sandro (J); Rincon, Ronaldo Viera (S). Angoli: 14-0 per la Juventus. Recupero: 2′ p.t.; 3′ s.t.

La prima occasione è per Cuadrado, attento Falcone. Il portiere della Sampdoria si supera poco dopo sul colombiano. E’ proprio l’ex Udinese a sbloccare il match su punizione. Poco dopo è Morata a raddoppiare, ma la rete viene annullata per un fallo Rabiot. Continua a spingere la squadra di Allegri, ma prima Falcone e poi l’imprecisione non fa cambiare il risultato. Nel finale il portiere della Samp si supera ancora su Morata.

Juan Cuadrado

La Juventus mette in ghiaccio il match ad inizio secondo tempo: cross di Arthur e colpo di testa vincente di Rugani. Ancora bianconeri pericolosi, ma Falcone si oppone in qualche modo a Morata. Un po’ a sorpresa la Sampdoria riapre la partita. Cross dalla sinistra e destro di Conti che batte Perin. La Juventus reagisce e trova il 3-1. Errore della squadra ospite e Dybala non sbaglia. Poco dopo è Cuadrado ad avere l’occasione del poker, attento Falcone. Il quarto gol arriva con il rigore di Morata (fallo assegnato per un fallo di Augello su Aké). Non si ferma la Juventus. Falcone attento su Dybala, poi il palo ferma Rabiot. Non c’è più tempo, bianconero ai quarti di finale.

Lazio-Udinese 1-0: decide Immobile

Lazio-Udinese 1-0

Marcatori: 106′ Immobile

Lazio (4-3-3): Reina; Lazzari M., Luiz Felipe, Patric (114′ Vavro), Marusic (80′ Hysaj); Milinkovic-Savic S., Lucas Leiva (46′ Cataldi), Luis Alberto; Felipe Anderson (102′ Romero), Muriqi (71′ Immobile), Zaccagni (46′ Raul Moro). All. Sarri

Udinese (3-5-2): Silvestri; Rodrigo Becao, Perez N. (108′ Nuytinck), Zeegelaar; Soppy, Samardzic, Jajalo (77′ Arslan), Walace (91′ Makengo), Udogie; Pussetto (108′ Nestorovski), Success (67′ Beto). All. Cioffi

Arbitro: Sig. Daniele Minelli di Varese

Note: Ammoniti: Patric, Luiz Felipe, Cataldi, Felipe Anderson, Hysaj, Raul Moro (L); Rodrigo Becao, Zeegelaar, Pussetto, Perez N., Soppy, Arslan (U). Angoli: 7-5 per la Lazio. Recupero: 2′ p.t.; 4′ s.t.; 1′ p.t.s.; 1′ s.t.s.

La prima occasione è per la Lazio: Silvestri attento su Muriqi. La partita prosegue senza particolari occasioni e all’intervallo si va sullo 0-0.

Nella ripresa la prima occasione è per l’Udinese, attento Reina su Success. Ancora bianconeri pericolosi, la conclusione dalla distanza termina di poco fuori anche con una deviazione. Non succede praticamente più nulla fino al finale quando Silvestri e Udogie in pochi secondi dicono di no a Milinkovic e Raul Moro. Non succede praticamente nulla, partita ai supplementari.

Subito una chance per l’Udinese: la punizione di Arslan scheggia la traversa. Nella ripresa la Lazio sblocca il match. Lancio in profondità di Immobile e colpo sotto per l’1-0. Reagisce subito l’Udinese, ma il colpo di testa di Beto non è preciso.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 18-01-2022


Coppa d’Africa, Senegal, Guinea, Marocco e Gabon agli ottavi di finale

Retroscena da San Siro, Ibra e Theo rincuorano l’arbitro Serra