Coronavirus, l’andamento dell’epidemia dal 7 al 13 febbraio. Continua la frenata nel nostro Paese dei contagi.

ROMA – Coronavirus, l’andamento dell’epidemia dal 7 al 13 febbraio. Non si ferma la frenata dei contagi in Italia come anche il numero dei tamponi. La situazione, quindi, è in continuo miglioramento e molto probabilmente nei prossimi giorni continuerà la riduzione dei casi settimanali.

Secondo le previsioni degli esperti, a marzo si dovrebbe tornare ad una situazione molto simile di quella estiva e per questo motivo ci aspettiamo una ulteriore frenata nei prossimi mesi.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

I numeri della settimana

Sono 481.681 i nuovi casi registrati in Italia negli ultimi sette giorni su oltre 4 milioni di tamponi. Il tasso di positività scende ancora leggermente e si attesa al 10,65%. Continua a diminuire la pressione sui servizi sanitari. Un calo in forte aumento rispetto alla scorsa settimana e i numeri sono destinati ancora a migliorare nelle prossime settimane.

Frena anche il dato dei morti. Per la prima volta dopo diverse settimane ci sono stati meno di 400 decessi rispetto al precedente report e anche questa cifra è destinata a diminuire ancora di più entro fine febbraio. Insomma, una situazione in netto miglioramento e molto probabilmente presto avremo un quadro molto simile a quello della scorsa estate.

Coronavirus
Coronavirus

Via lo stato di emergenza

Numeri che dovrebbero far dire addio allo stato di emergenza. Il 31 marzo è prevista la scadenza e difficilmente ci sarà una proroga. Le discussioni all’interno del Governo sono in corso e vedremo se nei prossimi giorni ci saranno delle importanti novità su questa vicenda oppure si prenderanno scelte definitive a ridosso della fine del prossimo mese.

Si tratta di un passaggio fondamentale per fare un ulteriore passo verso il ritorno alla normalità che ormai nel nostro Paese manca da due anni.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 13-02-2022


Canosa, il presidente di Confindustria Puglia nel quadro per il patrono. Tela rimossa dopo le polemiche

La terza inchiesta sulla morte di Marco Pantani. Il tassista: “Ho accompagnato due escort la notte della morte”