Coronavirus, il bilancio di 3 maggio 2020: ecco tutti i numeri

Coronavirus, 174 morti e 1.740 guariti in un giorno: il bilancio del 3 maggio

Coronavirus, il bilancio di domenica 3 maggio 2020. Trend in diminuzione in Italia.

ROMA – Coronavirus, il bilancio di domenica 3 maggio 2020. Alla vigilia della ‘fase 2’ i numeri sorridono all’Italia con un trend in netta diminuzione rispetto ai giorni precedenti. Dati positivi che avvicinano al meglio il nostro Paese a questo periodo di transizione e convivenza con il virus.

Coronavirus, il bilancio di domenica 3 maggio 2020

1.389 (+0,7%) casi registrati nella giornata di domenica 3 maggio. Un numero in netto calo rispetto ai giorni scorsi con il rapporto tra i tamponi fatti e i contagi individuali che si è fermato al 3,1%, percentuale stabile rispetto al passato nonostante una diminuzione dei test che nelle ultime 24 ore sono stati poco più di 44mila.

Buone notizie anche per quanto riguarda i decessi. I morti in un giorno sono stati 174 con numeri ai minimi da quasi due mesi. Si confermano stabili i guariti che sono stati 1.740. Continua, invece, a diminuire la pressione sulle strutture sanitarie. Rispetto a sabato sono -115 le persone ricoverare in nosocomio mentre quelle in terapia intensiva sono -38. In calo anche gli italiani in isolamento domiciliare che hanno registrato 372 unità in meno.

Coronavirus ospedale da campo

Umbria e Molise con zero contagi

Il trend regionale è in netta diminuzione. Solo tre le zone (Lombardia, Piemonte ed Emilia Romagna) con una crescita a tre cifre mentre tutte le altre si sono fermate a due. La buona notizia, comunque, arriva da tutte le aree più a rischio che hanno visto un aumento sotto l’1% rispetto al giorno di prima.

Per la prima volta l’Umbria da inizio epidemia ha registrato zero contagi come lo stesso Molise che già in passato era riuscito a raggiungere questo obiettivo. Le uniche regioni a superare la soglia +0,9% sono state Abruzzo (+1,1%), Basilicata (+1,6%) oltre alla provincia autonomia di Trento (+1,6%).

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 04-05-2020

X