Coronavirus, bollettino Protezione Civile 16 maggio 2020

Coronavirus, 153 morti in un giorno: dato più basso da marzo. In Lombardia 399 casi e 39 decessi

Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile del 16 maggio 2020: trend in leggero calo.

ROMA – Il bollettino della Protezione Civile del 16 maggio 2020 sui numeri del coronavirus confermano una curva in leggera discesa nonostante un lievissimo aumento dei casi totali rispetto al giorno precedente. L’incremento dei contagi è legato ad un numero maggiore dei tamponi (1.000 unità in più) con il rapporto tra i test fatti e i malati che è pari a 1,3%, cifra più bassa da inizio epidemia (1 caso ogni 79,1 tamponi).

Coronavirus, il bilancio di sabato 16 maggio 2020

875 casi in un giorno. E’ questo il bilancio di sabato 16 maggio 2020 con una crescita dello 0,4% (dato uguale a quello di venerdì). Le buone notizie arrivano dai decessi. Nelle ultime 24 ore sono morte 153, dato più basso da domenica 8 marzo. Il trend dovrebbe consolidarsi nei prossimi giorni visto che la pressione sui servizi sanitari è sempre minore. Sono 33 in meno i pazienti ricoverati in terapia intensiva rispetto al giorno precedente e 392 quelli presenti in ospedale. Diminuisce di oltre 1.000 unità il numero degli italiani in isolamento domiciliare.

I guariti sono stati 2.605 con il numero dei malati che è sceso di 1.883 unità con il dato complessivo che è poco più di 70mila persone.

Dati 16 maggio 2020
fonte foto comunicato stampa

Decessi in forte calo in Lombardia

Andamento diverso in Lombardia. Il numero dei casi registrati è leggermente in crescita (399 unità in un giorno) mentre in forte calo quello dei decessi con 39 morti registrati nelle ultime 24 ore.

Nel resto dell’Italia il trend si è confermato stabile con un leggero incremento in Lazio, Toscana, Abruzzo e Calabria mentre Bolzano e Umbria hanno registrato zero contagi. Oltre alla Lombardia, l’altra regione che ha registrato una crescita a tre cifre è stata il Piemonte anche se solo in Abruzzo si è registrato un aumento dei casi superiore allo 0,9%.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 17-05-2020

X