Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile di venerdì 29 maggio

Coronavirus, meno di 50mila attualmente positivi

Coronavirus, il bollettino della Protezione Civile di venerdì 29 maggio 2020: trend stabile in Italia.

ROMA – Il bollettino della Protezione Civile di venerdì 29 maggio 2020 sui numeri del coronavirus conferma un trend stabile in Italia. La crescita nelle ultime 24 ore è stata dello 0,2%, cifra più bassa rispetto ai giorni precedenti, con il rapporto tra i tamponi fatti e malati trovati che è pari allo 0,7%.

Coronavirus in Italia, il bilancio di venerdì 29 maggio 2020

516 contagi, 87 decessi e 2.240 guariti in un giorno. E’ questo il bilancio comunicato dalla Protezione Civile con una crescita che è stata simile a quella dei giorni precedenti nonostante un lieve calo dei casi. Da segnalare, inoltre, come il 70% dei positivi registrati nelle ultime 24 ore è in Lombardia.

Dati altalenanti destinati a stabilizzarsi nelle prossime settimane visto che si riduce la pressione sui servizi sanitari. Sono 14 le persone in meno in terapia intensiva mentre 285 quelli che non sono più ricoverati in ospedale. In calo anche il numero degli italiani in isolamento con -1.512 unità in confronto al giorno precedente. Sono 2.240 i guariti nelle ultime 24 ore con i malati che ora sono meno di 50mila.

Dati Covid 29 maggio 2020
fonte foto comunicato stampa

Coronavirus in Italia, in Lombardia oltre 300 casi

Il trend è stabile quasi in tutte le Regioni. Nessuna zona ha segnato una crescita a tre cifre esclusa la Lombardia che continua a segnare oltre 300 contagi in un giorno con la riapertura dei confini che resta in forte dubbio.

Terzo giorno consecutivo senza casi in Umbria mentre sono cinque i giorni senza registrare positivi in Basilicata con la regione che vede la fine di questa epidemia. Zero contagi nelle ultime ore anche in Calabria, Valle d’Aosta, Abruzzo e la Provincia Autonoma di Bolzano. Una crescita che continua ad essere ai minimi in tutta Italia con la Lombardia che continua ad avere i numeri più alti.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina comunicato stampa

ultimo aggiornamento: 30-05-2020

X