Coronavirus, la conferenza stampa dell’ISS. Locatelli: “Non facciamo fanta-bioterrorismo, il virus non è nato in laboratorio”.

In occasione della conferenza stampa dell’Iss, il presidente del Consiglio Superiore di Sanità Franco Locatelli, che in queste settimane abbiamo visto anche al fianco del Dipartimento della Protezione Civile Angelo Borrelli, ha smentito la tesi secondo cui il coronavirus possa essere stato creato in laboratorio.

Di seguito il video della conferenza stampa nel corso della quale è stata data lettura del bollettino dell’Istituto Superiore di Sanità.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Coronavirus, Locatelli alla conferenza dell’ISS: “Non facciamo fanta-bioterrorismo. Il COVID-19 non è nato in laboratorio”.

Non facciamo del fantabioterrosimo. Abbiamo indicazioni chiare che non ci sia stata possibilità di generazione in laboratorio del virus SarsCoV2″, ipotesi diverse “non hanno alcuna consistenza scientifica“, ha dichiarato Locatelli nel tentativo di mettere fine alle voci secondo cui il COVID-19 possa essere stato creato in laboratorio.

Virus Cina
https://it.wikipedia

Brusaferro (ISS): “Stiamo osservando segnali chiari di efficacia delle misure di contenimento”

Presente in conferenza stampa anche Silvio Brusaferro, presidente dell’ISS. Si tratta di un’altra personalità che abbiamo imparato a conoscere in queste settimane di emergenza sanitaria. Brusaferro ha sottolineato come in questi giorni si stanno palesando gli effetti (positivi) delle misure di contenimento adottate dal governo.

“Stiamo osservando segnali chiari di efficacia delle misure contenimento, ma non bisogna deflettere dalle misure di distanziamento sociale”.

Brusaferro, così come Locatelli, ha ammesso che al momento è difficile se non impossibile fare una stima esatta del numero effettivo delle persone contagiate in Italia.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

ultimo aggiornamento: 27-03-2020


Tamponi anche ai mono-sintomatici: la nuova strategia della Lombardia. Fontana: “Andiamo verso il calo”

Coronavirus, si torna a scuola dopo il 3 aprile. Le dichiarazioni di Azzolina