Possibile coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5. La richiesta è stata avanzata dalla Regione al Governo.

ROMA – Coprifuoco in Lombardia dalle 23 alle 5 da giovedì 22 ottobre 2020. E’ questa la richiesta avanzata dalla Regione al Governo per cercare di rallentare l’epidemia.

Una misura più restrittiva decisa dall’esecutivo di Fontana dopo l’ultimo rapporto della Commissione indicatori, istituita dalla direzione generale del Welfare. Un documento che ha previsto un numero di 600 persone in terapie intensiva al 31 ottobre e 4.000 in ricovero ordinario.

Coprifuoco in Lombardia, la richiesta della Regione al Governo

Chiusura di tutte le attività e divieto di spostamento (tranne per motivi di salute, lavoro e comprovate necessità) nell’intera Lombardia dalle 23 alle 5. E’ questa la richiesta che la Regione ha fatto dal Governo. Misure più restrittive di quelle decise dalla maggioranza per cercare di fermare la curva dei contagi.

Tra le proposte avanzate a Roma anche la chiusura della media e grande distribuzione nelle giornate di sabato e domenica. In quei giorni potrebbero restare aperti solo gli esercizi di generi alimentari e di prima necessità. In caso di via libera da parte del Governo, la misura entrerà in vigore da giovedì 22 ottobre 2020 e durerà per almeno due settimane.

Milano Navigli Coronavirus

Il documento della ‘Commissione indicatori’

A far scattare l’allarme è stato il documento della Commissione indicatori, gruppo di lavoro istituito dalla direzione generale del Welfare. Uno studio che ha previsto la presenza di 4.000 persone in ospedale e 600 pazienti in terapia intensiva al 31 ottobre 2020.

Numeri alti che hanno portato i sindaci e il governatore Fontana a chiedere misure più restrittive per cercare di fermare l’epidemia.

Coprifuoco in Lombardia, arriva l’ok di Speranza

La richiesta è al vaglio del Governo. “Sono d’accordo sull’ipotesi di misure più restrittive in Lombardia – le parole del ministro Speranza, riportate dal Corriere della Seraho sentito il presidente Fontana e il sindaco Sala e lavoreremo in tal senso nelle prossime ore“.

Coronavirus, online la nuova autocertificazione

TAG:
coronavirus economia lombardia News politica primo piano

ultimo aggiornamento: 20-10-2020


Conte: “No a lockdown generalizzati. Il Mes non è panacea”

Effetto coronavirus, consensi in calo per il premier Conte