I documenti segreti dell'Oms sulla Cina: "Ha nascosto i dati"

AP – Coronavirus, le carte segrete dell’Oms: “La Cina ha nascosto i dati”

I documenti segreti dell’Oms accusano la Cina: “Ha nascosto i dati del coronavirus”.

NEW YORK (STATI UNITI) – Nessun appoggio a Pechino da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. I documenti segreti dell’Oms, citati dall’Associated Press, accusano la Cina di aver nascosto i dati della pandemia e non condividendo per oltre una settimana tutti i dettagli sul genoma e sulla capacità di diffusione del nuovo coronavirus.

Un atteggiamento che non ha facilitato il compito dell’organizzazione dell’Onu soprattutto nella prima fase di questa epidemia. Le carte molto probabilmente saranno rese note al termine dell’emergenza anche se le indiscrezioni potrebbero portare ad una dura reazione da parte di Pechino.

Il ‘doppio gioco’ dell’Oms

L’Oms in questi mesi, scrive Ap, ha adottato una doppia strategia per cercare di ottenere più dati possibili sul coronavirus. Pubblicamente l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha elogiato la Cina per il lavoro fatto in questa pandemia per avere le informazioni sul Covid-19.

Privatamente, però, i funzionari si sarebbero più volte lamentati per i ritardi con documenti e materiale audio interni che nelle prossime settimane dovrebbero diventare pubblici. Carte che potrebbero essere acquisite dai titolari di una possibile indagine che molto probabilmente sarà aperta al termine dell’emergenza in tutto il mondo.

La Cina nel mirino di molti Paesi

La Cina è finita nel mirino di molti Paesi. Da tempo gli Stati Uniti stanno chiedendo un’indagine su Pechino per verificare eventuali mancanze nella gestione dell’emergenza.

Inchiesta che per Trump doveva iniziare immediatamente anche se l’Oms ha rinviato l’apertura del fascicolo al termine della pandemia. L’organizzazione dell’Onu è pronta in futuro a rendere pubblici alcuni documenti che confermano alcune mancanze della Cina in questa emergenza. Carte che, secondo l’Associated Press, sono rimaste segrete per ottenere più informazioni possibili sul coronavirus.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 03-06-2020

X