Nuovo Eurogruppo, l’Unione europea decide sul Mes. Bruxelles assicura, ‘Nessuna sorveglianza speciale e nessun Memorandum di intesa’.

Torna a riunirsi l’Eurogruppo per definire l’accordo sul Mes, il meccanismo di aiuti che ha diviso l’Italia nelle scorse settimane e continuerà a far discutere.

L’Eurogruppo decide sul Mes

Il Mes (cos’è e come funziona) dovrebbe essere operativo già a partire dal mese di giugno e porterebbe nelle casse italiane un’iniezione di 36 miliardi di dollari per le spese sanitarie legate all’emergenza coronavirus. A questi fondi si aggiungerebbero i 20 miliardi della Bei (per la Cassa integrazione) e 40 miliardi circa per le imprese. Non parliamo di cifre rivoluzionarie ma comunque di un sostegno consistente.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

Roberto Gualtieri
Fonte foto: https://www.facebook.com/roberto.gualtieri.eu/

Come funziona l’accesso al Mes per l’emergenza coronavirus

Alla vigilia dell’Eurogruppo l’Unione europea è uscita allo scoperto garantendo che l’adozione del Mes non comporterà alcuna sorveglianza speciale, come emerso negli ultimi giorni. Precisazioni arrivate con il chiaro scopo di proteggere i governi intenzionati ad attivare il meccanismo nonostante gli attacchi dell’opposizione. Da Bruxelles hanno inoltre assicurato che l’accesso al meccanismo sarà standard, quindi non prevede la firma di Memorandum di intesa.

Stando alle dichiarazioni, i controlli serviranno solo a monitorare l’ambito di spesa. I soldi del Mes devono essere spesi per le esigenze sanitarie (dirette e indirette) legate all’emergenza coronavirus.

ultimo aggiornamento: 08-05-2020


Lagarde replica alla Corte Costituzionale tedesca: “Bce agisce indisturbata”. Corte Ue: “Nostre sentenze vincolanti”

Confindustria, Bonomi, “Fase 2 sta funzionando molto male”