Coronavirus, F1 nell'incertezza: come e quando si parte?

Coronavirus, F1 tra mille dubbi: quando e come si riparte?

F1, il coronavirus stravolge il calendario e mette in difficoltà diversi team. Quando e come partirà il Mondiale?

Coronavirus, F1 in crisi. La Formula 1 continua a vivere la crisi coronavirus senza sapere come e quando potrà prendere il via la stagione. I piani, le ipotesi e i progetti devono essere rivisti con il trascorrere dei giorni. La conferma arriva dal recente annullamento del GP del Canada. E ovviamente ancora non c’è una data per il recupero.

Sebastian Vettel
Monza 06/09/2019 – prove libere F1 / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: Sebastian Vettel

Coronavirus, Scuderie in crisi

Al momento l’unica certezza è legata al fatto che le Scuderie più piccole sono in piena crisi. A stagione ferma i guadagni sono azzerati quasi del tutto. I costi di gestione invece continuano ad essere ingenti.

La McLaren, la Williams e la Racing Point hanno deciso di tagliare gli stipendi ai dipendenti. Altri sono in cassa integrazione. L’idea è quella di rimanere a galla e ripartire quando finalmente si spegneranno i semafori e la stagione prenderà il via.

La Formula 1 rischia di pagare un conto salatissimo e la griglia di partenza del futuro potrebbe essere diversa da quella attuale. Questo se alcuni team dovessero essere costretti ad alzare bandiera bianca salutando il Circus.

McLaren
fonte foto https://twitter.com/McLarenF1

Come ripartirà la F1? Ci saranno gare a porte chiuse?

Resta poi da capire come ripartirà il mondo della Formula 1. Non è da escludere che il Mondiale possa partire a porte chiuse. Questo avrebbe delle ripercussioni anche sul commercio e il marketing.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 08-04-2020

X