Le domande frequenti circolate sulla rete in queste settimane in vista della stagione estiva: andare al mare tempi del coronavirus si può. Rispettando le regole.

Coronavirus, si potrà andare al mare senza correre rischi. Ovviamente rispettando le regole. In queste settimane si stanno moltiplicando le domande sull’estate. Le paure, i rischi, qualche luogo comune. Mai come in questo periodo è bene essere informati. Le paure ingiustificate infatti potrebbero non solo condizionare senza motivo le nostre vacanze, ma potrebbero danneggiare (ulteriormente) l’economia legata al turismo. Sempre senza motivo.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Coronavirus, si può andare al mare?

La risposta è sì o meglio si potrà. Il Comitato Tecnico Scientifico, insieme con il governo, sta lavorando per mettere a punto quelle che saranno le regole da seguire per andare in spiaggia ai tempi della convivenza con il coronavirus.

Ovviamente si dovranno rispettare le norme del distanziamento sociale e si dovranno seguire le norme igienico-sanitarie, ma chi vorrà potrà andare al mare.

Spiaggia Mare
Fonte dell’immagine: https://pixabay.com/it/photos/spiaggia-mare-vacanza-estate-acqua-4103039/

La sabbia aumenta le probabilità di contagio?

Non ci sono evidenze scientifiche che dimostrano che la sabbia possa in qualche modo trasmettere il coronavirus o aumentare le probabilità di contagio. Il virus non dovrebbe sopravvivere nella sabbia. Nel caso in cui i granelli dovessero essere contaminati, per il contagio serve un passaggio diretto per le vie respiratorie.

Il Covid-19 si trasmette attraverso l’acqua salata del mare?

In base alle informazioni a disposizione, la risposta è no. L’acqua salata del mare, anzi, dovrebbe danneggiare la struttura del virus rendendolo passivo, incapace di infettare.

Il coronavirus in piscina

In piscina i rischi di contagio, sempre nel rispetto delle norme per il contenimento del coronavirus, sono anche inferiori. Il cloro presente nell’acqua della piscina dovrebbe uccidere il Covid-19. Potrebbe essere più difficile garantire la sicurezza e la pulizia degli spazi comuni fuori dalla vasca, dove il personale addetto dovrebbe procedere puntualmente con le operazioni di pulizia e igienizzazione.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 12-05-2020


Cosa sappiamo sull’operazione che ha portato alla liberazione di Silvia Romano

Coronavirus in Italia, meno di 1.000 pazienti in terapia intensiva