Emergenza coronavirus in Francia, il presidente Macron: “Mettiamo sotto sequestro le maschere di protezione”.

Il coronavirus dilaga in Francia, dove si contano più di duecento casi e quattro decessi accertati. Con la situazione che sta assumendo un carattere emergenziale, Emmanuel Macron ha annunciato il sequestro delle mascherine sanitarie, che saranno consegnate agli operatori sanitari e ai francesi infettati.

Coronavirus in Francia, Macron: “Mettiamo sotto sequestro le maschere di protezione”

Mettiamo sotto sequestro tutti gli stock e la produzione di maschere di protezione. Le distribuiremo agli operatori sanitari nonché ai francesi infettati“, ha annunciato il presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, evidentemente intenzionato ad evitare le speculazioni che hanno avuto luogo ad esempio in Italia, dove si registrano furti di articoli sanitari dagli ospedali. Inoltre le autorità italiane hanno rintracciato numerosi articoli sanitari in commercio sulla rete a prezzi elevatissimi.

Le autorità transalpine sono evidentemente intenzionate a controllare la distribuzione del materiale avendo imparato probabilmente dal caso italiano. L’Italia paga lo scotto di non avere aziende che producono mascherine, quindi vive di importazione.

Emmanuel Macron
Emmanuel Macron

Il COVID-19 in Francia: superata la quota dei 200 casi, quattro le vittime accertate

Nella giornata del 3 marzo il numero di contagi in Francia ha superato quota duecento, mentre il numero delle vittime riconducibili al coronavirus sale a quota quattro. Si tratta di numeri contenuti rispetto all’Italia ma la sensazione da parte degli esperti è che il virus possa diffondersi rapidamente e in maniera capillare anche in Francia, dove gli addetti ai lavori sono impegnati ad isolare i casi per contenere l’area del contagio.


Coronavirus, ‘bloccato’ il Tribunale di Milano: positivi due magistrati

Primarie Dem, Super Tuesday: Biden vince in otto Stati, Sanders si afferma in California. Male Bloomberg