Emergenza coronavirus, Matteo Renzi: “Servono aiuti economici e un super commissario. Per me Bertolaso è il migliore”.

Matteo Renzi torna a parlare dell’emergenza coronavirus e presenta il suo piano per provare a salvare l’Italia soprattutto dal punto di vista economico. Un problema che per impatto e conseguenze potrebbe essere paragonato a quello sanitario.

Matteo Renzi
Roma 13/08/2019 – conferenza stampa Matteo Renzi / foto Samantha Zucchi/Insidefoto/Image nella foto: Matteo Renzi

Renzi sul coronavirus: “Serve la cassa integrazione per tutti”

Intervenuto ai microfoni de la Repubblica, Matteo Renzi ha presentato il suo piano contro il coronavirus affrontando il problema economico.

L’elemento chiave perché la gente stia a casa è dare a tutti la liquidità […]. Serve la cassa integrazione per tutti, anche per i piccoli [,,,] e cioè che comprende la guida turistica di Venezia come l’operaio di Vibo Valentia […]. E poi sospensione di tasse e rate

“Servono prestiti alle aziende perché in questo momento nessuno sta più pagando un fornitore e anche qui, i prestiti devono riguardare tutti: dall’export di Torino all’agriturismo di Lecce, dal cioccolato di Modica alle cave di Carrara”.

Il leader di Italia Viva ha poi parlato del rapporto con l’Europa, che potrebbe creare problemi al governo.

“E senza problemi con l’Europa perché l’Europa è piena di liquidità, ma vanno cambiate le regole […]. Le risorse ci sono”. “Avremmo dovuto bloccare Piazza Affari per venti giorni […], se chiudi la Lombardia, puoi chiudere pure la Borsa. Consob non ha voluto, peccato”.

Matteo Renzi
Matteo Renzi

Matteo Renzi, “Un super commissario aiuterebbe molto. Bertolaso è il più bravo”

Matteo Renzi ha poi confermato la sua idea di individuare e nominare un super-commissario che possa prendere in mano le redini della situazione.

“Per limitare il contagio e gestire la macchina del pronto intervento i medici non bastano: bisogna far agire meglio la macchina burocratica […]. Un super commissario aiuterebbe molto”.

Il nome caldo, condiviso anche da Renzi, è quello di Guido Bertolaso.

“Non mi interessano le tessere di partito, conta il merito: per me Bertolaso è il più bravo […]. Non mi importa di che colore è il gatto, l’importante è che prenda il topo”.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

ultimo aggiornamento: 10-03-2020


Italia zona protetta! Divieti estesi a tutte le regioni. L’annuncio di Conte

Lombardia, “Chiudere tutto per 15 giorni”