Coronavirus in Italia, il monitoraggio dell’Iss del 26 febbraio. Le Regioni che cambiano colore in base ai dati della cabina di monitoraggio.

Il monitoraggio dell’Iss del 26 febbraio porta tre Regioni in zona Arancione e una in zona Rossa. Passano in Arancione la Lombardia, il Piemonte e le Marche, mentre in zona Rossa dovrebbe passare la Basilicata. Il Molise invece avrebbe chiesto autonomamente e volontariamente il passaggio in zona rossa.

Coronavirus, il monitoraggio dell’Iss del 26 febbraio

I dati dell’Iss del 26 febbraio non mostrano variazioni per quanto riguarda l’indice Rt medio, che resta a 0,99. I due intervalli sono 0,93 e 1,03, quindi con il limite massimo che si conferma sopra la soglia dell’1.

Gli esperti, alla luce dei dati che confermano un trend in aumento, chiedono che vengano prese in considerazione nuove misure di mitigazione.

I dati del monitoraggio Iss del 26 febbraio sostanzialmente disegnano il perimetro nel quale si muoverà il governo per la stesura del nuovo dpcm. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha comunicato che alla luce della situazione epidemiologica al momento non è possibile ipotizzare un allentamento delle misure restrittive.

Terapia intensiva coronavirus
Terapia intensiva coronavirus

Le Regioni che cambiano colore

Per quanto riguarda le Regioni che cambiano colore, in base ai dati della Cabina di Monitoraggio dell’Iss abbiamo Lombardia, Piemonte e Marche in zona Arancione. La Basilicata invece ha i dati da zona Rossa. Il Molise, stando a quanto riferito da la Repubblica, ha chiesto il passaggio in zona Rossa per contenere la diffusione del nuovo coronavirus. La Liguria invece dovrebbe lasciare la zona Arancione per passare in zona Gialla. Chiude il quadro la Sardegna, che avrebbe i numeri per accedere alla tanto ambita zona Bianca.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 26-02-2021


Napoli, incendio in un’abitazione a Fuorigrotta: due vittime

I nuovi colori delle regioni da lunedì 1 marzo