Emergenza coronavirus in Italia, la mappa delle zone rosse locali e delle zone in arancione scuro.

La diffusione delle varianti del Covid ha spinto e sta spingendo diverse Regioni a creare zone Rosse locali o zone arancioni rafforzate, quindi porzioni di territorio con misure più stringenti rispetto al resto della Regione. Andiamo allora a fare una panoramica delle zone rosse locali e delle zone che si trovano in arancione scuro.

Coronavirus, le zone rosse locali e le zone arancione scuro

Nel sistema a colori, diverse Regioni si stanno muovendo con ordinanze interne istituendo zone rosse locali o zone arancioni rafforzate per contenere le diffusione del Covid a fronte di un considerevole aumento dei contagi.

ABRUZZO

Zona Rossa: Ateleta, Campo di Giove, Cansano, Rocca Casale e Ortona dei Marsi (fino al 7 marzo).

EMILIA ROMAGNA

Arancione scuro: Bologna (dal 27 febbraio al 14 marzo)

LAZIO

Zona Rossa: Torrice, Colleferro, Carpineto e Roccagorga.

LIGURIA

Zona Arancione Scuro: Ventimiglia, Sanremo e Comuni limitrofi (fino al 5 marzo)

LOMBARDIA

In Lombardia sono in zona Arancione Scuro la Provincia di Brescia, alcuni Comuni della Provincia di Bergamo e alcuni della Provincia di Cremona. Passa in arancione scuro la provincia di Como, quella di Mantova, quella di Cremona, quella di Pavia e diversi Comuni della Provincia di Milano.

Dal 24 febbraio a 3 marzo sono in zona rossa i Comuni di Bollate, Viggiù e Mede.

MARCHE

Zona Arancione: 20 Comuni della Provincia di Ancona (fino al 27 febbraio).

PIEMONTE

Zona Rossa: Comune di Re (dal 20 al 26 febbraio).

SARDEGNA

Zona Rossa: Comune di Bono (fino al 6 marzo), San Teodoro

SICILIA

Zona Rossa: San Cipirello e San Giuseppe Jato (fino all’11 marzo)

TOSCANA

Zona Rossa: Cecina, Provincia di Pistoia e Provincia di Siena (dal 27 febbraio al 7 marzo)

UMBRIA

Zona Rossa: Provincia di Perugia e Comune di San Venanzo (fino al 28 febbraio).

Coronavirus
Coronavirus

Il nuovo dpcm

Con il dpcm di marzo il governo manterrà il sistema della divisione dell’Italia in zone di rischio, confermando quindi il sistema a colori che fino a questo momento ha evitato un lockdown generale, al quale invece hanno fatto ricorso diversi Paesi europei alle prese con un considerevole aumento dei contagi.

TAG:
coronavirus primo piano

ultimo aggiornamento: 26-02-2021


Via le siringhe, ecco come sarà il vaccino anti-Covid di ‘ultima generazione’

Napoli, incendio in un’abitazione a Fuorigrotta: due vittime