Morto Ivo Cilesi. Era risultato positivo al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Il decesso è avvenuto tra domenica e lunedì.

Coronavirus, morto Ivo Cilesi, esperto della doll therapy e di terapie non farmacologiche. Il suo settore era soprattutto quello delle persone affette da demenza.

Coronavirus, morto Ivo Cilesi

Ivo Cilesi è morto nella notte tra domenica e lunedì. Stando a quanto emerso era positivo al coronavirus. Come per gli altri decessi registrati in Italia, saranno le analisi successive a chiarire il nesso tra il COVID-19 e il decesso. Il test era positivo al nuovo coronavirus ma non è ancora chiara la prima causa del decesso. Quello che è chiaro è che Cilesi aveva appena sessantuno anni. Non rientra quindi appieno nella fascia debole indicata in questi giorni anche dalla Protezione Civile, che ha detto e ripetuto che le persone a rischio sono persone molto anziane o con un quadro clinico compromesso.

Ivo Cilesi
Fonte foto: https://www.facebook.com/ivo.cilesi.10

La lotta contro il COVID-19

Nella tarda serata di giovedì ha accusato una grave crisi respiratoria e nella giornata di venerdì è stato ricoverato a Fidenza. Proprio nella struttura è stato fatto il tampone per il coronavirus. Risultato positivo. A quel punto le autorità hanno deciso di procedere con il trasferimento all’ospedale di Parma, dove è avvenuto il decesso.

La carriera di Ivo Cilesi

Cilesi era considerato come uno dei massimi esperti per quanto riguardo lo studio di terapie non farmacologiche. Vanta collaborazioni con il policlinico di Milano sin dall’inizio della sua carriera, poi sarebbe arrivato ad insegnare in Svizzera, a Cuba, in Svezia.


Coronavirus a Roma, l’ultimo bollettino dello Spallanzani

Coronavirus, test per Papa Francesco