Coronavirus, l’allarme di Ranieri Guerra, Oms, sulla fase 2: ‘Saranno inevitabili nuovi focolai’. La partita si gioca sul controllo capillare.

Intervenuto ai microfoni di RaiNews24, Ranieri Guerra, vicedirettore dell’Oms oltre che membro del comitato tecnico scientifico che affianca il governo nella gestione dell’emergenza, ha fatto sapere che nuovi focolai saranno inevitabili dopo la riapertura.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Emergenza coronavirus, Oms: ‘Inevitabili nuovi focolai’

Nuovi focolai saranno inevitabili“, ha dichiarato Ranieri Guerra, sottolineando poi come sarà fondamentale il controllo capillare del territorio per evitare una nuova diffusione su larga scala del coronavirus.

“Serve rafforzare il controllo del territorio con controlli e tamponi a domicilio”.

Anche nelle linee guida indicate dall’Unione europea si evidenzia come uno dei fattori principali della fase due debba essere il controllo continuo e capillare per evitare che il virus possa tornare a diffondersi in maniera significativa. I focolai vanno quindi intercettati sul nascere e isolati per circoscrivere immediatamente la zona.

Coronavirus test

Le valutazioni in corso sulla fase 2

Guerra ha poi parlato delle valutazioni in corso in vista del passaggio alla fase 2, che nella primissima parte dovrebbe prevedere alcune aziende. Di conseguenza aumenteranno gli spostamenti delle persone.

“Per la Fase 2 c’e’ stata una valutazione del rischio molto approfondito. Un’intensa discussione fra la commissione per la riapertura e comitato tecnico scientifico per capire quali siano le implicazioni per mettere in sicurezza i lavoratori. Compreso nel momento della mobilità”.

Per la fase 2 si attendono con ansia le indicazioni da parte del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. Il premier sarà presto chiamato a fare luce su quella che sarà la nuova vita ai tempi della convivenza con il coronavirus.

Di certo la riapertura sarà graduale e si eviterà un pericoloso liberi tutti che potrebbe riportare il paese in lockdown a quel punto con conseguenze disastrose dal punto di vista sociale ed economico.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 19-04-2020


Migranti, Aita Mari al largo della Sicilia. Musumeci: “Grave se Roma consentisse lo sbarco”

Sport all’aperto e jogging lontano da casa: il piano del Governo