La Sea Watch è in attesa di un porto sicuro per i suoi 194 migranti. La Regione Sicilia: “Vada altrove”. Salvini: “Ha ragione Musumeci”.

MESSINA – Lite sullo sbarco dei 194 migranti a bordo della Sea Watch. Nonostante l’indicazione di Messina come porto sicuro, la Regione Sicilia questa volta si è opposta all’attracco dell’imbarcazione Ong per far scendere le persone salvate in acque libiche nelle scorse ore.

Le condizioni dettate dal governatore Musumeci erano molto chiare.: l’ok allo sbarco arriverà solo se i profughi trascorreranno 14 giorni in quarantena sulla nave. Altrimenti la Sea Watch deve trovare un nuovo porto per poter far scendere i migranti.

L’appello del governatore Musucmeci al premier Conte

L’appello è arrivato direttamente dal governatore Musumeci in conferenza stampa (ricordiamo che in Sicilia ci sono tre casi di Coronavirus): “Mi rivolgo al presidente Conte: dal governo regionale siciliano è arrivato finora un atteggiamento responsabile rispetto alla gestione unitaria di questa emergenza. Ma serve reciprocità. Avevo chiesto ieri e ribadisco oggi quanto detto. In un contesto di allarme come quello attuale, suona come una sfida al popolo siciliano pensare di fare sbarcare altri 194 migranti in Sicilia. Una quarantena a bordo è indispensabile o, se le autorità ritengono che la nave non lo consenta, si interloquisca con le autorità competenti e si diriga in altri porti“.

SEA WATCH
fonte foto https://twitter.com/SeaWatchItaly

Posizione condivisa da Salvini

La posizione è stata condivisa anche da Matteo Salvini: “Il Viminale – ha scritto sui social il leader della Lega – ha autorizzato altri 200 sbarchi dalla nave Sea Watch a Messina. Ha ragione il governatore della Sicilia Musumeci. Non è possibile che in un momento come questo il governo permetta lo sbarco di altre centinaia di immigrati. L’Europa si svegli e se ne faccia carico“.

? Il Viminale ha autorizzato altri 200 sbarchi dalla nave SeaWatch a Messina. Ha ragione il governatore della Sicilia…

Pubblicato da Matteo Salvini su Mercoledì 26 febbraio 2020

Sea Watch a Messina, tutti negativi i tamponi

In seguito al via libera del Viminale, la Sea Watch ha fatto rotta verso Messina. Tutte le persone a bordo della nave sono stati sottoposti ai test per la ricerca del nuovo coronavirus. Tutti gli esami sarebbero risultati negativi. Tutti trascorreranno comunque un periodo di isolamento.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus

fonte foto copertina https://twitter.com/SeaWatchItaly


Coronavirus scomparirà con il caldo? Il parere degli esperti

Coronavirus, i tre contagiati guariti a Roma sono stati curati con il farmaco studiato contro l’Ebola