Emergenza coronavirus in Italia, governo al lavoro su un nuovo dpcm. I ‘falchi’ in pressing su Conte per un nuovo lockdown.

I nuovi casi di coronavirus in Italia spingono il governo e le Regioni ad una nuova riflessione e non si escludono misure più restrittive, fino al lockdown, proposto dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Coronavirus in Italia, si lavora ad un nuovo Dpcm: ipotesi lockdown

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha reso noto negli ultimi giorni che il governo è pronto ad intervenire se necessario. E i dati mostrano che un nuovo intervento potrebbe effettivamente essere necessario già nelle prossime ore.

Non a caso si torna a parlare di un nuovo dpcm che potrebbe introdurre nuove misure restrittive a livello nazionale.

Si prospetta un nuovo scontro tra falchi e colombe, con i primi che chiedono una stretta decisa per piegare la curva dei contagi e i secondi che optano per la via della prudenza. Nelle ultime ore si è rafforzato il primo fronte, in pressing sul Premier Conte perché disponga un nuovo lockdown.

Sempre stando alle ricostruzioni emerse a mezzo stampa anche Conte avrebbe deciso di indurire la linea per piegare la curva dei contagi, tornata a crescere in maniera preoccupante.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Dal lockdown al coprifuoco: le ipotesi

Tra le ipotesi al vaglio del governo, stando a quanto emerso a mezzo stampa, ci sarebbe anche la chiusura delle attività non essenziali.

Si potrebbe disporre il divieto di uscire di casa se non per andare a lavoro. Possibile che si decida di salvare la scuola con la didattica in presenza con un rafforzamento della Didattica a distanza e ingressi scaglionati.

Altra ipotesi è quella di procedere con il coprifuoco alle ore 21 e la chiusura di palestre e piscine. Si potrebbe anche disporrela chiusura dei centri commerciali nel fine settimana.

La linea morbida prevede il coprifuoco alle 22 e un intervento meno restrittivo per i negozi.

ultimo aggiornamento: 24-10-2020


Speranza ‘preannuncia’ la stretta: ‘Serve determinazione e durezza. Bisogna fare preso’

Il governo salvi il Natale dal coronavirus. E in caso di fallimento chieda scusa e faccia un passo indietro