Coronavirus, vaccino-cerotto testato con successo sugli animali. I ricercatori: “Sui topi funziona, la Fda ci autorizzi a passare all’uomo”.

ROMA – Coronavirus, vaccino-cerotto testato con successo sugli animali. La notizia è stata data dall’Università di Pittsburgh con il ricercatore italiano, Andrea Gambotto, che ai microfoni di Repubblica conferma i primi risultati positivi.

Sui topi funziona – ha assicurato il nostro connazionale – la Fda ci autorizzi a passare all’uomo“. In caso di via libera la produzione potrebbe iniziare tra cinque mesi.

Green Pass obbligatorio, tutte le regole da rispettare

Coronavirus, i risultati del vaccino-cerotto

I primi risultati del vaccino-cerotto sono molto promettenti. A dirlo ai microfoni di Repubblica è stato lo stesso Gambotto: “Gli anticorpi maturano progressivamente – sottolinea il ricercatore – e diventano più potenti e selettivi contro il virus. Dopo 5-6 settimane dalla prima iniezione se ne sviluppa una quantità per fermare la malattia. I primi risultati sui topi sono stati positivi e chiediamo il via libera per testarlo sull’uomo“.

Anche se sui tempi non si hanno certezze: “Aspettiamo l’ok della Fda americana. Vista l’emergenza la fase 1 potrebbe concludersi entro 2-3 mesi con il vaccino che, in caso di successo, potrebbe essere pronto per la produzione industriale entro 5 mesi da ora“.

La ricerca del vaccino non si ferma…

Da Pittsburgh sul vaccino arrivano buone notizie ma sono diverse le università al lavoro per trovare i farmaci adatti a prevenire il coronavirus. Tempistiche che, come annunciato dagli stessi ricercatori, sono molto lunghe e per questo motivo si sta contemporaneamente cercando anche sulla cura.

I primi risultati si potrebbero avere nelle prossime settimane e, in attesa del resoconto di queste cure, i medici stanno testando sui pazienti i medicinali utilizzato in passato per altri virus. Gli esiti sembrano essere positivi anche se non c’è ancora il via libera delle autorità sanitarie locali e mondiali.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

ultimo aggiornamento: 03-04-2020


Coronavirus, a Milano i morti sono aumentati del 76 per cento

Coronavirus, l’ordinanza del Viminale sui migranti