Coronavirus, l'ordinanza del Viminale sui migranti: le ultime

Coronavirus, l’ordinanza del Viminale sui migranti

Coronavirus, l’ordinanza del Viminale sui migranti: “Restino nei Centri anche i profughi senza titolo. Dobbiamo impedire gli spostamenti”.

ROMA – Coronavirus, l’ordinanza del Viminale sui migranti. In una circolare ai prefetti il Ministero dell’interno ha chiesto a tutti i profughi di restare nei Centri, anche quelli senza titolo, per “impedire gli spostamenti sul territorio in questo periodo di emergenza“.

Gli ospiti delle strutture, quindi, non potranno essere rimpatriati in caso di scadenza del loro visto fino al termine delle misure stabilite per contenere il Covid-19. In questo periodo tutti sono sottoposti ad un regime di sorveglianza sanitaria continuativa.

Coronavirus, frenata degli sbarchi

L’emergenza coronavirus, almeno secondo i dati del Viminale, ha portato ad una frenata importante degli sbarchi. Nell’ultima settimana non sono stati registrati arrivi con l’ultimo che risale al 27 marzo quando in 44 sono arrivati nel Brindisino.

Dati in calo rispetto ad un anno fa. Nel mese di marzo sono riusciti ad attraccare in Italia 241 profughi rispetto ai 262 del 2019 e 1.049 del 2018. In particolare, sono vuoti i centri di accoglienza di Lampedusa, Messina e Taranto. A Pozzallo, invece, sono rimasti una quarantina e per loro difficilmente ci sarà un rimpatrio o una ricollocazione almeno fino al termine di questa emergenza.

Migranti Crotone
Migranti Crotone

Coronavirus, Ogn ferme

Il coronavirus ha fermato anche le Ong. La pandemia ha imposto uno stop a tutte quelle navi impegnate nel Mediterraneo nel soccorso dei migranti. Un divieto che potrebbe durare per diverso tempo visto che si attende il via libera dell’Oms. Questo non arriverà prima della fine dell’emergenza in tutti i Paesi.

I tempi sono molto lunghi e difficilmente e non si rientrerà in mare prima di settembre. Uno stop che ha portato anche ad un rallentamento delle partenze dei migranti in particolare dalla Libia.

Scarica QUI la guida con tutte le precauzioni da prendere per limitare il contagio da coronavirus.

fonte foto copertina https://twitter.com/SOSMedItalia

ultimo aggiornamento: 03-04-2020

X