Giallo a Bracciano dove è stato trovato un corpo carbonizzato. Aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo.

BRACCIANO (ROMA) – E’ giallo a Bracciano dove è stato trovato un corpo carbonizzato. Secondo quanto riferito dall’Ansa, si tratta di un nordafricano, ma non si hanno ulteriori dettagli e toccherà agli inquirenti provare a ricostruire quanto successo e capire se si è trattato di omicidio o di altro.

Il magistrato ha autorizzato l’autopsia e nei prossimi giorni potrebbero esserci delle importanti novità su questa vicenda che ha ancora diversi punti da chiarire e per questo motivo si preferisce mantenere il massimo riserbo almeno fino a quando non si hanno delle prove certe.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La segnalazione di un cittadino

La segnalazione è arrivata da parte di un cittadino. Dalle prime informazioni, i resti sono stati individuati in un campo abbandonato e soprattutto l’assenza di documenti sta rendendo davvero complicata l’identificazione del cadavere. Da quanto ricostruito, dovrebbe trattarsi di un nordafricano, ma si preferisce mantenere il massimo riserbo fino a quando non si hanno delle certezze.

Una vicenda che ha diversi punti da chiarire e toccherà all’autopsia provare a chiarire meglio quanto successo e soprattutto le cause del decesso. Non si esclude, infatti, una morte violenza, ma si attendono gli accertamenti medici.

Le indagini

E’ stata aperta un’indagine per accertare meglio quanto successo. Non si esclude l’ipotesi di un omicidio in un altro posto e poi il trasferimento in questo campo abbandonato per bruciare il cadavere e far sparire le tracce, ma si tratta di ipotesi che non trovano al momento conferme ufficiali.

Si preferisce da parte degli inquirenti mantenere il massimo riserbo almeno fino ai primi risultati dell’autopsia. Successivamente si faranno tutti gli approfondimenti del caso per provare a risalire ai responsabili di questo gesto e proprio per questo nei prossimi giorni ci aspettiamo delle novità.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 22-01-2022


Il ‘Galeazzi’ di Milano rinvia gli interventi per i non vaccinati, la Regione Lombardia avvia ispezione

Covid, ragazzo di 28 anni morto dopo il ricovero. Non era vaccinato e inizialmente aveva rifiutato il casco