Vladimir Putin rischia di essere condannato per crimine di guerra. Andiamo a vedere nei dettagli cosa significa.

ROMA – Vladimir Putin rischia di essere condannato per crimine di guerra. Il presidente russo, come detto in precedenza, è finito nel mirino della Corte Penale internazionale dopo la decisione di invadere l’Ucraina.

Le indagini sono ancora in corso e vedremo cosa succederà nei prossimi giorni. La strada è ancora in salita per diversi motivi e non sarà semplice arrivare ad una conclusione nel giro di poco tempo. E soprattutto non sarà semplice portare Putin sul banco degli imputati.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Cosa rischia Putin

Vladimir Putin rischia una condanna all’ergastolo. Si tratta di una pena non assolutamente semplice da raggiungere visto che il presidente russo non ha nessuna intenzione di fare un passo indietro e, soprattutto, di accettare le accuse.

Vedremo come andrà avanti l’indagine e se alla fine si arriverà davvero davanti al Tribunale. Come detto, la strada è in salita e non sarà semplice riuscire ad arrivare ad una soluzione. Le prossime settimane, come detto, saranno decisive e capiremo solamente in quel momento se davvero ci sarà una condanna.

Vladimir Putin
Vladimir Putin

Cos’è il crimine di guerra

Il crimine di guerra si tratta di un attacco indiscriminato che viola il diritto internazionale umanitario. Naturalmente da parte di Putin l’accusa è stata respinta e vedremo se nei prossimi giorni presenterà qualche suo rappresentante all’udienza oppure si continuerà sulla strada intrapresa in questi ultimi periodo.

Si tratta di una vicenda che, come detto, nasconde ancora tante novità e capiremo solamente in futuro quale sarà il destino di Vladimir Putin e della Russia in questa guerra che continua ad avere molte incertezze e pochi punti chiari.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 12-03-2022


Variante Omicron, Moderna annuncia un nuovo studio: ecco tutti i dettagli

I russi cercano di eludere il divieto dei social media con reti private virtuali