Può capitare che il furto del portafoglio includa anche tutte le carte di debito e bancomat in vostro possesso.

Cosa bisogna fare per bloccare bancomat ed evitare che qualcuno utilizzi i vostri soldi? La prima cosa da fare è effettuare una chiamata al numero verde dell’ente che ha messo la carta per bloccare il prodotto.

Per bloccare il bancomat serve anche la denuncia

Lo sapevate che per bloccare il bancomat serve anche la denuncia alle autorità di competenza e inviare una raccomandata con ricevuta di ritorno all’ente per avvisare della perdita? Ecco alcuni numeri utili per le principali banche italiane:

– Intesa San Paolo 800444223
– Ubi Banca 800207167
– BNL 800900900
– Bancoposta 800207167
– Che Banca 800101030

In ogni caso è stato messo a disposizione anche un numero verde per tutte le banche: 800822056. Si tratta di una numerazione sempre attiva che vi mette in contatto con un operatore a cui dovrete fornire tutti i vostri dati per il blocco della carta.

Come comportarsi per bloccare la carta di credito e il bancomat

Nei casi in cui la carta di credito vi sia stata rubata, dovete fare riferimento al numero verde del servizio clienti, nei casi in cui la carta è abilitata anche come bancomat, dovete necessariamente chiamare entrambi numeri.

Solitamente il blocco viene applicato subito, anche se successivamente la banca vi richiedere il codice fornito dall’operatore per terminare l’intera operazione di blocco. Fino al momento della richiesta, la responsabilità è nelle mani del titolare della carta, per questo motivo le autorità consigliano di chiamare immediatamente appena vi accorgete del furto.

Per quanto riguarda la comunicazione alla polizia o alla caserma dei carabinieri, ricordatevi di richiedere una copia del vostro verbale. Purtroppo queste sono le pratiche burocratiche previste in Italia per furto o smarrimento, non è stato ancora possibile attivare un sistema automatico.

Non vi resta che affrettarvi per evitare ulteriori problemi riguardo al furto.

certificato_unicasim


Pagare Imu con Home Banking

Assegno ordinario di invalidità, a chi spetta e come averlo