Cosa sono i Fan Token, l’ultimo metodo di guadagno da parte delle squadre di Serie A. Ecco tutti i dettagli.

ROMA – I Fan Token sono entrati ormai a tutti gli effetti nel mondo del calcio. Ad aprire la strada è stata l’Inter con l’accordo con socios.com e la sponsorizzazione sulla maglia. Subito dopo anche Milan e Juventus hanno deciso di scommettere su questo nuovo metodo di guadagno (e non solo).

Con i fan token – ha detto Alexandre Dreyfus, riportato da calcioefinanzaè possibile monetizzare mercati precedentemente non utilizzati: per i più grandi club del mondo, infatti, il 99,9% non entra mai fisicamente allo tadio, e non si trova nemmeno nella stessa città o paese della squadra del cuore“.

Cosa sono i Fan Token

Questo tipo di moneta può essere considerata come una azione che consente di avere dei diritti ai suoi possessori. Si tratta di monete trattate come criptovalute e con un valore che cambia nel tempo dal momento dell’emissione. Al momento, i livelli di capitalizzazione sono ancora modesti, ma molto probabilmente nei prossimi mesi diventeranno dominanti nel mondo del calcio.

Come spiegato da calcioefinanza, la società calcistica può incassare liquidità sia al momento dell’emissione che in base ai successivi volumi di trading, una sorta di ricavi digitali che verranno suddivisi tra il club e la piattaforma di criptovaluta.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

soldi euro monete italia
soldi euro monete italia

Il futuro dei Fan Token

La moneta si candida ad essere il futuro del mondo dell’imprenditoria. Si tratta, infatti, di un modo semplice per una azienda per finanziarsi senza diluire la quota azionaria dell’imprenditore e senza dover fare i conti il sistema bancario. E come punto di riferimento c’è il mercato mondiale. Per esempio, le squadre di calcio possono unire tutti i tifosi del pianeta e creare una vera e propria famiglia. Insomma, il mondo cambia e i Fan Token sono pronte a diventare un vero punto di riferimento.


Psg, Messi riceverà una parte dello stipendio in criptovaluta

Green Pass obbligatorio nelle mense aziendali