L’Inps ha annunciato l’assenza di risorse per la quarantena da Covid nel 2021. Ecco ora cosa cambia.

ROMA – L’Inps ha annunciato che nel 2021 non ci sarà l’indennità di malattia in caso di quarantena da Covid. In una nota riportata dal Corriere della Sera, l’Istituto ha sottolineato di non avere risorse per soddisfare le richieste dei lavoratori e per questo motivo non ci sarà nessuna erogazione.

Una decisione che rischia ora di complicare un po’ il rientro a lavoro di molti dipendenti anche per la presenza della variante Delta. Ma non si esclude un intervento da parte del Governo per un nuovo decreto a tutela dei lavoratori.

Quali sono i rischi per i lavoratori?

Quali sono i rischi per i lavoratori? Una risposta a questa domanda l’ha provata a dare Antonello Orlando, esperto della Fondazione Studi Consulenti al Lavoro al Corriere della Sera: “In realtà l’ipotesi di restare a casa senza stipendio è remota, anche perché l’azienda rischierebbe un contenzioso. Stesso discorso se dovesse mettere il dipendente in ferie forzate. E’ più probabile che l’impresa si faccia carico della malattia del lavoratore o utilizzi permessi retribuiti o non retribuiti“.

Con la variante Delta – ha aggiunto – la probabilità di quarantene per i dipendenti resta alta per cui, visa la lontananza rispetto a una situazione di normalità, è prevedibile che il governo si orienti verso un nuovo decreto a tutela dei lavoratori“.

Green Pass obbligatorio, le regole dal 15 ottobre

INPS
fonte foto https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

I lavoratori fragili

Per quanto riguarda i lavoratori fragili, l’Inps ha annunciato che “erogherà la prestazione per tutto il 2020 e solo per gli eventi verificatisi fino al 30 giugno 2021“. Anche se per questa categoria il Governo ha confermato la possibilità di effettuare smart working fino al 31 ottobre 2021, ma non si esclude un intervento da parte del premier Draghi per consentire ai dipendenti di poter avere una protezione maggiore in un anno che resta complicato.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/INPS.PerLaFamiglia/

ultimo aggiornamento: 13-08-2021


Recovery fund, l’Italia ha ricevuto il primo bonifico da 25 miliardi. Draghi: “Spendere con onestà”

Borse, i mercati asiatici chiudono la settimana in rosso. Milano e Wall Street in rialzo