La proclamazione, le prime tappe, il discorso di insediamento, la visita all’Altare della Patria e le dimissioni del Premier: cosa succede dopo l’elezione del Presidente della Repubblica.

Il cerimoniale dell’elezione del Presidente della Repubblica è complesso, storico, romanticamente impolverato, con le campane che suonano a festa. È anche un cerimoniale poco noto, che non tutti conoscono. Andiamo a vedere allora cosa succede dopo l’elezione del Presidente della Repubblica.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Dalla proclamazione all’inizio effettivo del mandato: cosa succede dopo l’elezione del Presidente della Repubblica

La votazione vincente con la proclamazione del nuovo Presidente della Repubblica è la prima tappa, ovviamente. Il candidato supera l’ostacolo del quorum e viene proclamato Presidente. Dopo la proclamazione il nuovo Presidente, che intanto deve aver accettato l’incarico, non entra subito in carica. Tra la proclamazione e il giuramento resta in carica il Presidente della Repubblica uscente.

Dopo la proclamazione, il nuovo Presidente della Repubblica si reca a Montecitorio, accolto dalle campane del palazzo. Nell’Aula presta giuramento nelle mani del Presidente della Camera. A quel punto pronuncia il discorso di insediamento.

Tornano a suonare le campane di Montecitorio e l’elezione del nuovo Presidente è salutata dallo storico cannone del Gianicolo, che spara ventuno colpi a salve.

La seconda tappa del nuovo Capo dello Stato è l’Altare della Patria. Il Presidente della Repubblica rende omaggio al Milite Ignoto. Al suo fianco c’è il Presidente del Consiglio. A fare da cornice al momento c’è il passaggio delle Frecce Tricolore.

Il nuovo Presidente della Repubblica, a bordo della Lancia Flaminia, raggiunge il Quirinale. L’auto presidenziale è scortata dai corazzieri a cavallo. Dal Quirinale il nuovo Capo dello Stato sventola la bandiera italiana.

C’è poi il passaggio di consegne tra i due Presidenti. Il Presidente uscente consegna al suo successore le insegne di Cavaliere di Gran Croce e gli consegna il Gran Cordone. Si tratta della massima benemerenza della Repubblica italiana.

Quirinale
Quirinale

Le dimissioni del Presidente del Consiglio

Il cerimoniale prevede che il Presidente del Consiglio presenti le dimissioni. Si tratta di un gesto puramente simbolico. Il nuovo Presidente della Repubblica, in segno di fiducia e collaborazione, respinge le dimissioni del premier.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-01-2022


I Presidenti della Repubblica eletti dopo la quarta votazione

Quirinale, chiusa la quinta votazione, Fallito il tentativo Casellati