Cos’è l’impresa sociale e perché è in un periodo d’oro

Caratteristiche e agevolazioni per l’impresa sociale

chiudi

Caricamento Player...

Cos’è l’impresa sociale e in quali settori opera? Una panoramica sulle caratteristiche uniche e sulle ragioni del successo di questa rivoluzionaria forma d’impresa.

Le ragioni del successo dell’Impresa Sociale

Negli ultimi decenni si è assistito a una progressiva deistituzionalizzazione di alcuni settori in cui prima di allora lo Stato aveva svolto un ruolo preponderante.

I vuoti lasciati dalla scomparsa di un certo tipo di intervento sociale hanno generato nuovi bisogni sociali a cui un certo tipo di impresa ha cominciato a rispondere.

Attraverso questo processo la definizione di impresa è stato riscritta: le imprese sociali così costituite si differenziano dall’idea tradizionale di impresa poiché si pongono finalità differenti dal profitto.

Questo non vuol dire che le imprese sociali non producano utili, ma indica che i profitti sono soltanto un aspetto secondario dell’attività imprenditoriale, mirata a colmare quei vuoi istituzionali, sociali e assistenziali lasciati dal sistema statale.

Gradualmente le imprese sociali hanno assunto un peso sempre maggiore nella gestione dei bisogni sociali di una comunità di cittadini, soprattutto a seguito del progressivo impoverimenti di certe fasce sociali causato dal perdurare della crisi economica mondiale.

La loro principale innovazione consiste nel riuscire a produrre servizi che arricchiscono il tessuto relazionale tra cittadini, mirando a un’integrazione proficua tra persone e aziende che operano nel settore terziario per fornire servizi di pubblica utilità.

Cos’è l’Impresa Sociale e quali servizi fornisce alla comunità?

Nel 2006 fu resa ufficiale la definizione di Impresa Sociale: “organizzazioni private che esercitano in via stabile e principale un’attività economica organizzata al fine della produzione e dello scambio di beni o di servizi di utilità sociale, diretta a realizzare finalità di interesse generale”.

I settori in cui opera la maggior parte delle Imprese Sociali sono: assistenza sociale e sanitaria, educazione e formazione (scolastica o extrascolastica), tutela ambientale e dei beni culturali.

Per rientrare in questa definizione le Imprese Sociali devono essere costituite con atto pubblico e avere una struttura democratica, destinare utili allo svolgimento dell’attività senza distribuirli tra i membri dell’impresa, depositare presso il registro delle imprese lo stato patrimoniale e finanziario dell’impresa, avere come soci la maggioranza degli amministratori.

Date le loro particolari finalità, le imprese sociali hanno il diritto di usufruire del lavoro di volontari, a patto che il loro numero no superi il 50% del numero dei lavoratori dell’Impresa.
certificato_unicasim