Israele toglie l’obbligo di usare la mascherina all’aperto e riapre tutte le scuole. Contagi in picchiata e oltre metà della popolazione con almeno una dose di vaccino.

TEL AVIV – Israele segna il passo e toglie l’obbligo di mascherina all’aperto. Inoltre, da domani ci sarà la riapertura delle scuole di ogni ordine e grado completo e a tempo pieno.

Israele, niente mascherine all’aperto

La decisione presa dal ministero della Sanità riguarda chiaramente gli spazi aperti mentre resta invariata la prescrizione in quelli chiusi. Il Commissario per la lotta al coronavirus Nachman Ash ha detto: “Spero che possiamo contare sul fatto che ognuno tenga un mascherina in tasca e la usi quando serve. La grande sfida sarà quella di assicurare che le mascherine siano usate in spazi chiusi. La mascherina va sempre portata con sé e indossata quando è necessario“.

https://www.youtube.com/watch?v=-87VE4XTiQg&ab_channel=Rai

Contagi e vaccinazioni

La norma è stata decretata in accordo con gli esperti in base ai risultati della campagna vaccinale che hanno portato ad un drastico calo di tutti i segni della pandemia. Finora, secondo il monitoraggio di Haaretz dei dati del ministero della Salute, 5.341.887 israeliani hanno ricevuto almeno una dose del vaccino Covid, circa il 57% della popolazione. Ci sono attualmente 2.680 pazienti di Covid in Israele. Di questi, 201 sono in gravi condizioni e 109 sono collegati ai ventilatori. Dall’inizio della pandemia, 6.331 persone sono morte di Covid in Israele.


Allarme dei medici sulle riaperture: “La situazione può sfuggirci di mano”

Sparatoria a Napoli, 25enne ferita ad un piede. Forse una ‘stesa’. A Colleferro ragazzo picchiato: due arresti