Covid in Italia, le nuove regole per i trasporti: sul taxi al massimo in due persone, in presenza di un presunto positivo è possibile fermare il treno.

Cambiano le regole per quanto riguarda i controlli sui trasporti in questa nuova fase della lotta contro il Covid. Le nuove misure nascono dal confronto tra il Ministro della Salute Roberto Speranza e il ministro delle Infrastrutture Giovannini.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Covid, le nuove regole per i trasporti

Andiamo a vedere come cambiano le regole da rispettare sui mezzi pubblici, sui treni e sui taxi. Le novità principali riguardano i treni, che possono essere fermati in presenza di un soggetto presunto positivo al Covid. Per quanto riguarda il Green Pass, i controlli devono avvenire in stazione e quindi prima di salire sul treno.

I treni

In presenza di un sospetto caso di Covid, le autorità competenti possono decidere di fermare il treno per procedere con la sanificazione del vagone e con i controlli a terra.

Per quanto riguarda il Green Pass, i controlli devono avvenire prima di salire a bordo, quindi in stazione. Queste deve avvenire soprattutto nelle grandi stazioni. In precedenza la certificazione verde veniva controllata direttamente sul treno.

Autobus, Tram e Metro

Sugli autobus torna il personale incaricato della vendita dei biglietti e tornano anche i controllori. Inoltre torna in funzione anche la porta anteriore, quella più vicina al conducente del bus. Deve però essere presente un divisorio che possa proteggere il conducente. Deve essere garantita la distanza di un metro dai passeggeri e si devono evitare contatti tra le persone che salgono e quelle che scendono dal mezzo. Se su bus, tram e metro non sono rispettate le norme del distanziamento, i mezzi possono essere fermati.

Treno Milano
Treno

Le regole per Taxi e Ncc

Per quanto riguarda i taxi, la grande novità riguarda il numero di passeggeri che possono sedere sui sedili posteriori. Le nuove regole stabiliscono che i passeggeri sul sedile posteriore possono essere massimo due a meno che non siano membri dello stesso nucleo familiare. In questo caso il numero può essere superiore.

Le navi e i traghetti

Sulle navi e sui traghetti si deve limitare al massimo il contatto tra il personale di bordo e quello a terra. Sulla nave deve essere rispettata la distanza di un metro.

Riproduzione riservata © 2021 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 15-11-2021


Audi rileva McLaren?

Formula 1, orari e info streaming del GP del Qatar