Possibile rivoluzione nel mondo dei motori: Audi rileva la McLaren? La casa dei cerchi punta alla Formula 1 (ma non solo).

Il Gruppo McLaren passa ad Audi? Hanno pochi dubbi i media tedeschi, che parlano di un’operazione in dirittura di arrivo.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

La crisi McLaren

McLaren vive da tempo una crisi economica che sembra senza fine. La società ha chiuso il 2020 con un rosso importante e il 2021 non promette meglio. Da qui, dai conti, sono nate le prime indiscrezioni sulla cessione del gruppo.

McLaren
McLaren

Audi e BMW “in corsa”

I media tedeschi hanno riportato la notizia di un testa a testa tra Audi e Bmw. La casa automobilistica dei cerchi sarebbe interessata al settore delle corse e in particolar modo della Formula 1 mentre la Bmw sarebbe interessata al segmento Automotive.

Di diversa opinione invece i media inglesi, secondo cui McLaren passerebbe esclusivamente ad Audi, che prenderebbe possesso anche del segmento Formula 1. L’operazione però è evidentemente complessa. Acquistando l’Automotive, il gruppo si porterebbe a casa un diretto concorrente della Lamborghini. E non sarebbe semplice per Vw gestire i due marchi e soprattutto farli convivere. Si tratta a tutti gli effetti di due concorrenti diretti.

Per i motivi sopra citati la Bmw sembrava avvantaggiata rispetto alla concorrenza. Va detto, analizzando i dati di fatto, che dall’Audi hanno confermato l’interessamento al settore della Formula 1. Al contrario, dalla BMW non sono arrivati commenti sulle voci e sulle indiscrezioni in circolazione.

MotoGP Formula 1

Audi rileva McLaren?

Nel corso dei giorni la BMW è uscita dalla corsa mediatica lasciando strada libera ad Audi, che secondo i media avrebbe raggiunto un accordo con la McLaren. L’operazione sarebbe ormai conclusa e si attenderebbe solo il comunicato ufficiale, almeno stando a quanto emerso nella giornata del 15 novembre.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-11-2021


Mediaset: Tg4 e Studio Aperto non chiudono

Covid, nuove regole per i trasporti. In presenza di un caso sospetto è possibile fermare il treno