Nuovo anno all’insegna dell’emergenza Covid, le restrizioni per Natale e Capodanno. Dal Super Green Pass agli eventi cancellati.

La situazione non è certo paragonabile con quella del 2020, ma anche nel 2021 a Natale e Capodanno dobbiamo fare i conti con una serie di restrizioni legate all’emergenza sanitaria da Covid 19. A differenza di quanto auspicato e da alcuni pronosticato un anno fa, anche quest’anno sono sconsigliati baci e abbracci. E anche quest’anno sono stati cancellati alcuni eventi tradizionali, come ad esempio il Concertone di Capodanno di Roma.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Covid, le restrizioni a Natale e Capodanno 2021

Dal punto di vista nazionale, il governo non è intenzionato ad intervenire con nuove misure restrittive. Quindi le limitazioni sono quelle legate al colore delle Regioni e all’uso del Super Green Pass (e del Green Pass normale). Quindi, chi vuole andare a teatro deve avere la certificazione verde rafforzata, ad esempio.

Con ogni probabilità, per i festeggiamenti a casa ci saranno solo delle raccomandazioni. E le raccomandazioni degli esperti sono le solite. Evitare grandi tavolate, evitare assembramenti (per quanto possibile, ovviamente), indossare la mascherina quando non si mangia, tenere l’ambiente ben arieggiato e prestare la massima attenzione all’igiene. Si tratta ovviamente di indicazioni di buon senso. Come di consueto, non ci sarà nessuno che verrà a controllare come festeggiate nelle vostre case. Quindi la parola d’ordine è buon senso.

GREEN PASS
GREEN PASS

Le regole per chi arriva in Italia dall’estero

Qualche problema c’è per le persone che arrivano in Italia dall’estero. Anche per gli italiani che vanno all’estero in occasione delle vacanze di Natale.

Chi arriva (o torna) da Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco deve presentare un tampone al rientro, se è vaccinato. Se non è vaccinato, invece, deve rispettare l’obbligo di isolamento fiduciario della durata di 5 giorni e poi procedere con il tampone.

mascherina passaporto aereo
mascherina passaporto aereo

Gli eventi cancellati

Purtroppo alle restrizioni ci sono anche gli eventi annullati a causa del Covid. Queste sono restrizioni a carattere locale, disposte quindi dai sindaci e/o dai Presidenti di Regione.

A Roma è stato cancellato il concerto di Capodanno che si sarebbe dovuto tenere al Circo Massimo. La Regione naviga tra la zona Bianca e la zona Gialla, quindi si è deciso di optare per la massima prudenza per evitare un aumento dei casi. Inoltre dal 23 dicembre nel Lazio torna l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto.

In Campania saltano le feste in piazza per il Capodanno. Lo prevede l’ordinanza firmata dal Presidente della Regione Vincenzo De Luca. Il provvedimento prevede che dal 23 dicembre al 1 gennaio “per l’intero arco della giornata è fatto divieto di consumo di cibo e bevande, alcoliche e non alcoliche, con esclusione dell’acqua, nelle aree pubbliche, compresi gli spazi antistanti gli esercizi commerciali, le piazze, le ville e i parchi comunali. Resta consentito il consumo ai tavoli all’aperto, nel rispetto del distanziamento previsto“. Vietate anche feste e manifestazioni che possano provocare assembramenti.

De Luca inoltre ha diramato una seconda ordinanza con la quale ha vietato di organizzare feste nei locali al chiuso. Consentiti solo pranzi e cene ma con l’obbligo di rimanere seduti al tavolo.

In Liguria saltano il concerto di Capodanno a Rapallo e il concerto di Capodanno a Sestri Levante.

Festeggiamenti soft anche a Mantova, dove il sindaco ha comunicato la decisione di annullare il tradizionale Concertone.

Niente feste in piazza a Milano e restrizioni a Padova e a Venezia, dove sono vietati festeggiamenti con fuochi d’artificio e assembramenti fino all’Epifania. Anche a Verona è stato cancellato il veglione di Capodanno che si sarebbe dovuto tenere in piazza Bra. Diversi Comuni hanno poi vietati i mercatini di Natale temendo gli assembramenti.

Questa mattina ho riunito la task force sull’emergenza Covid per Comune e Città metropolitana di Firenze, abbiamo avuto un confronto con gli esperti del servizio di igiene pubblica e della società della salute, così come con i responsabili dell’Asl e il presidente della Regione Giani: abbiamo deciso di annullare tutti gli eventi previsti per il Capodanno“, ha dichiarato il sindaco di Firenze Dario Nardella nella giornata del 22 dicembre annunciando l’annullamento di tutti gli eventi previsti per il Capodanno.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

coronavirus

ultimo aggiornamento: 22-12-2021


Covid, finte vaccinazioni per ottenere il Green Pass: prezzi fino a 450 euro

Morte David Rossi: la storia e le controversie