Le parole dei virologi Gismondo, Ciccozzi e Ricciardi in merito al rischio di toccare i 100mila casi al giorno di Covid fanno riflettere.

Il Covid ci ha stancati: sono ormai più di due anni e mezzo che lottiamo con la pandemia, e le restrizioni legate alla situazione attuale hanno reso i nostri piani a lungo termine praticamente impossibili da realizzare. I virologi più in vista del panorama italiano hanno commentato la situazione, specie in seguito alla possibilità di raggiungere i 100.000 casi al giorno come conseguenza della diffusione delle ultime sottovarianti di Omicron.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Le parole di Gismondo

Omicron 5, e ce lo dicono i Paesi dove è già circolata in modo preponderante, per primo il Sudafrica, è molto contagiosa, ma poco patogena. Avremo un rialzo dei contagi nelle prossime settimane? Sicuramente sì, ma contagio non vuol dire malattia. Io credo che l’estate sarà serena, come ci meritiamo – ha affermato Maria Rita Gismondo, direttrice del Laboratorio di microbiologia clinica, delle bioemergenze dell’ospedale Sacco di Milano – e speriamo poi lo siano anche l’autunno e le stagioni a seguire.

Le dichiarazioni di Ciccozzi

C’è stata un’ondata Omicron 5 in Sudafrica, poi in Portogallo e in Germania. Ora tocca a noi. Il Portogallo ha visto un innalzamento importante, 2-3 volte, dei contagi e poi la curva si è stabilizzata. Molto dipende però dai comportamenti. Sappiamo che Omicron 5 è più contagiosa, ma i nostri studi non hanno ancora rilevato una maggiore aggressività. Però, ecco, direi di non dare numeri come fa qualche collega, perché ogni previsione può fallire. Monitoriamo e andiamo avanti, facciamo un’estate senza paura”. Queste le parole di Massimo Ciccozzi, responsabile dell’Unità di Statistica medica della Facoltà di Medicina del Campus Bio-Medico di Roma, all’AdnKronos.

Coronavirus
Coronavirus

Il commento di Ricciardi

Il rischio che la pandemia arrivi a 100mila casi di Covid al giorno, “è una ipotesi che con questa contagiosità potrebbe anche avverarsi. Questo è il commento all’Adnkronos di Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute, Roberto Speranza. Dunque, cosa dovremmo fare? Dovremmo aumentare la protezione vaccinale – ha asserito Ricciardi – Ci sono troppi over 80 che non hanno fatto secondo booster, quindi sono protetti ancora, ma potrebbero essere vulnerabili. Dobbiamo stare attenti, ecco perché servono ancora le mascherine.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 15-06-2022


Il dramma di Niccolò, licenziato per aver denunciato lo sfruttamento

Draghi, Macron e Scholz verso Kiev