Cristiano Ronaldo, salta l’accordo con il Manchester City. Il portoghese verso lo United. La Juve a caccia del sostituto.

Dopo un’estate sotto tono per quanto riguarda le voci di mercato, Cristiano Ronaldo conserva tutto per il gran finale: in poche ore passa dalla panchina nella gara d’esordio, al gol annullato che poteva valere i tre punti ai primi rumors e poi al clamoroso addio alla Juve per il Manchester City. O almeno sembrava. Ma gli ultimi giorni di mercato sono ricchi di colpi di scena. Il City infatti ha deciso di fare un passo indietro lasciando di fatto Cr7 senza squadra. A quel punto è spuntata la nuova destinazione per il portoghese: il Manchester United.

Cristiano Ronaldo lascia la Juve

Il 26 agosto Mendes, raccolta la prima proposta dal Manchester City, si è recato a Torino per incontrare i dirigenti della Juventus e chiudere di fatto il discorso Ronaldo. Dopo l’incontri con la dirigenza bianconera Mendes è volato a Parigi ma sembra per incontrare gli emissari del Manchester City.

Il 27 agosto è arrivata la conferma della cessione. Allegri lo ha salutato in conferenza stampa. Ronaldo si è presentato alla Continassa per gli ultimi saluti, poi è partito lasciandosi Torino alle spalle. Definitivamente.

Secondo il quotidiano spagnolo As, Ronaldo e il City avevano raggiunto un accordo di massima già nella giornata del 26 agosto. La trattativa è poi saltata nella giornata del 27 agosto, quando il Manchester City si è tirato indietro. A quel punto è entrato in scena il Manchester United per un clamoroso ritorno di fiamma.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Cristiano Ronaldo Massimiliano Mirabelli
Cristiano Ronaldo

Allegri, “Ronaldo mi ha detto che vuole andare via”

Ieri parlando con Cristiano, mi ha comunicato che non ha intenzione di rimanere alla Juventus ed è per questo che domani non sarà convocato. Stamattina non si è allenato“, ha comunicato Massimiliano Allegri in conferenza stampa. “Cristiano ha fatto una sua scelta. Nella vita le cose passano. Alla Juve sono passati Sivori, Platini, Del Piero, Zidane, Buffon, grandissimi campioni e tantissimi allenatori. È una legge di vita. Rimane la Juve che è la cosa più importante e la base solida per i risultati. È stato tre anni e ha dato il suo apporto, si è messo a disposizione, ora va via e la vita va avanti“, ha aggiunto l’allenatore della Juventus.

Colpo di scena Cristiano Ronaldo: niente Manchester City, c’è lo United

Dopo la partenza di Ronaldo da Torino, che ha lasciato l’Italia ancora da giocatore della Juve, è circolata la notizia del fallimento della trattativa con il Manchester City. Per Cr7 l’alternativa più probabile si chiama quindi Manchester United, che sogna il ritorno del campione.

La Juve cerca un nuovo attaccante

La Juve guarda con un certo interesse a Moise Kean, un profilo giovane che conosce il mondo Juve e il campionato italiano. Per ringiovanire la rosa Massimiliano Allegri guarda anche a Gianluca Scamacca, anche se l’attaccante vorrebbe andare in un club in grado di garantirgli spazio e continuità. In casa Juve circola anche il nome di Raspadori.

Ci sono poi i nomi big, quelli pesanti. Alla Juve sono stati proposti Lacazette, Aubamenyang e Griezmann, attaccanti di assoluto valore ma che difficilmente possono rientrare in un progetto di ricostruzione della squadra.

Secondo le informazioni a disposizione, la Juventus avrebbe sondato il terreno anche per Mauro Icardi, il quale non sarebbe intenzionato a lasciare il Psg.

TAG:
calcio news Juventus

ultimo aggiornamento: 27-08-2021


Juventus-Empoli, Allegri: “Devono rimanere solo giocatori che hanno voglia”

Dazn non funziona? Ecco cosa fare