Serie A TIM, Crotone-Roma: la conferenza stampa di Di Francesco

5 paesi low cost dove rifarsi una vita

La conferenza stampa di Di Francesco alla vigilia di Crotone-Roma, fondamentale crocevia salvezza-Champions del ventinovesimo turno di Serie A.

Il giorno dopo il sorteggio Champions, che ha visto la Roma abbinata al Barcellona, a Trigoria è già tempo di presentare la sfida dello Scida con il Crotone. Intervenuto in conferenza stampa, Eusebio Di Francesco ha però a lungo parlato di Champions League.

Queste alcune delle sue dichiarazioni, riportate dalla Gazzetta dello Sport: “La nostra Champions passa da Crotone, perché noi anche il prossimo anno vogliamo giocare partite come quella che affronteremo con il Barcellona. E in tanti vorrebbero essere al posto nostro ora… Siamo carichi, vogliamo mantenere solido il terzo posto. Andremo ad affrontare la squadra più forte del mondo, col miglior giocatore, ma adesso pensiamo al Crotone e alla partita che ci aspetta“.

Crotone-Roma, la conferenza stampa di Di Francesco

Il tecnico giallorosso ha quindi dato alcune anticipazioni di formazione: “El Shaarawy giocherà dall’inizio, ha voglia di dimostrare tutto il suo valore, vuole tornare decisivo come ad inizio stagione e spero possa tornare al gol. A destra sono indeciso tra Under, Schick e Gerson. Al posto di De Rossi giocherà Gonalons. A sinistra ci sarà ancora Kolarov. A destra vedremo, Peres si sta allenando bene“.

Di Francesco in conferenza stampa: “Affrontare il Barcellona è un orgoglio

Dopo il passaggio, piuttosto breve, sul Crotone, Di Francesco è tornato al sorteggio e alla sfida col Barcellona. Queste le sue parole: “In Catalogna sono stati contenti di prenderci? Anche noi abbiamo sorriso, perché è un entusiasmo e un orgoglio affrontare la squadra più forte al mondo. Con grande umiltà li andiamo a sfidare, ma per noi è importantissimo il campionato perché anche il prossimo anno vogliamo fare partite così“.

Di Francesco ha quindi lanciato un messaggio ad alcune rivali: “In campionato potevamo fare qualcosina di più, sicuramente, potevamo avere un distacco meno ampio da Juve e Napoli. Siamo però cresciuti tanto come motivazione e orgoglio, e in tanti vorrebbero essere al nostro posto per giocare i quarti di Champions“.

Barcellona
Esultanza Barcellona (fonte foto https://twitter.com/FCBarcelona)

Ricevi le ultime notizie in Real Time, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy
Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 17-03-2018

Mauro Abbate