Nato a Roma il 24 luglio 2021, Daniele De Rossi ha vissuto quasi vent’anni in giallorosso prima di chiudere la carriera al Boca. Con la Nazionale ha vinto il Mondiale del 2006.

Tanti auguri a Daniele De Rossi, che compie 38 anni. L’attuale assistente di Roberto Mancini è nato a Roma il 24 luglio 1983.

Una vita in giallorosso

L’ex centrocampista è stato una delle bandiere della Roma. Dopo tre anni nell’Ostia Mare, nel 2000 decide di aggregarsi al club giallorosso, del quale il padre Alberto è l’allenatore della squadra Primavera. Il giovane calciatore si mette subito in luce e diventa ben presto un elemento importante della squadra giovanile della Roma.
L’esordio in Prima Squadra avviene il 30 ottobre 2001 in un match di Champions League.
In giallorosso trascorrerà tante stagioni fino a collezionare complessivamente 616 presenze con 63 reti. A livello di palmares, due Coppe Italia e una Supercoppa Italiana.

Green Pass, tutte le regole dal 1 settembre

Daniele De Rossi
Daniele De Rossi

Daniele De Rossi e la Nazionale

Le maggiori soddisfazioni sono sicuramente giunte in azzurro. Nel 2004 ha vinto l’Europeo Under 21 in Germania e poi si è fregiato dell’argento olimpico di Atene. Dal 2004 è passato all’Italia maggiore, alla cui guida c’era Marcello Lippi: al Mondiale del 2006 il centrocampista è un perno dello schieramento. Espulso nel match contro gli Stati Uniti, rientra per la finalissima contro la Francia, realizzando uno dei rigori decisivi per il titolo iridato. Con 117 presenze è il quarto giocatore italiano con il maggior numero di presenze in nazionale. Con 21 gol è, inoltre, il calciatore non attaccante più prolifico nella nazionale del dopoguerra e il secondo in assoluto dopo Adolfo Baloncieri in tale particolare classifica.


Reina, il Chelsea fa sul serio: offerti 10 milioni al Milan

24 luglio 1923, gli Agnelli iniziano il sodalizio con la Juventus