I nuovi dati Istat sulla fiducia delle imprese e dei consumatori: i numeri sono in forte calo a gennaio.

ROMA – Sono stati pubblicati i nuovi dati Istat sulla fiducia delle imprese e dei consumatori a gennaio. Secondo quanto riferito dall’Ansa, il primo indice è passato da 117,7 a 114,2 mentre il secondo è passato da 112,7 a 105,4. Un rallentamento che porta ad un importante ridimensionamento scendendo al valore più basso negli ultimi nove mesi.

L’intensità della diminuzione – si legge nella nota dell’Istituto di statistica – è determinata dal repentino calo della fiducia nel comparto di servizio di mercato, dove il settore del trasporto e magazzinaggio e quello dei servizi turistici registrano forte cadute […]“.

Bonus 2022: tutte le agevolazioni, chi può richiederle e come si possono ottenere

Il reparto delle costruzioni

Non solo trasporti e turismo. L’Istat nel suo report si è soffermato anche sul mondo delle costruzioni e in questo caso c’è stata una crescita “delle aspettative sull’occupazione”. Nel comparto produttivo, invece, si registra “una flessione della fiducia dei consumatori seppur più contenuta rispetto al comparto produttivo dovuta soprattutto al peggioramento delle attese sulla situazione economica dell’Italia e sull’andamento dell’occupazione“.

L’economia inizia il 2022 tra mille incertezze

L’economia, quindi, inizia il nuovo anno tra mille incertezze. In particolare a preoccupare sono i settori dei trasporti e quello del turismo fortemente frenati dalla pandemia. La speranza naturalmente è quella di un cambio di passo nei prossimi mesi per non lasciare per strada il recupero fatto negli scorsi mesi.

Molto naturalmente dipenderà dall’andamento del Covid e dalle misure che saranno messe in campo per contrastare un’eventuale risalita dei casi. Si tratta naturalmente di ipotesi che dovranno essere confermate nei prossimi mesi e proprio i dati attesi nella parte centrale dell’anno si candidano ad essere decisivi per il destino di questo anno e vedremo se finalmente la parte più complicata è stata messa definitivamente alle spalle.

Riproduzione riservata © 2022 - NM

ultimo aggiornamento: 28-01-2022


Unicredit rafforza la partnership con Allianz: l’accordo

Unicredit, trovato l’accordo con i sindacati: 1.200 nuove uscite volontarie entro il 2024