I dati Istati sulla produzione industriale di febbraio: i numeri

Coronavirus, produzione industriale in calo a febbraio. Moody’s taglia le stime di crescita italiane

Coronavirus, i dati Istat sulla produzione industriale di febbraio: calo del -1,2%.

ROMA – I dati Istat sulla produzione industriale di febbraio confermano un leggero calo. Rispetto a gennaio la percentuale è scesa dell’1,2%, ma il primo mese di questo 2020 aveva segnato un rialzo congiunturale importante (+3,6%).

Per quanto riguarda la base annua è stato registrato un -2,4%. “Prosegue così – si legge nel rapporto dell’Istituto di statistica – una lunga fase di contrazione che raggiunge il dodicesimo mese consecutivo“.

Moody’s taglia le stime del Pil italiano

Le buone notizie per l’Italia non arrivano neanche da Moody’s. L’agenzia di rating statunitense ha previsto una perdita del 2,7% del Pil a causa dell’impatto del coronavirus con un rimbalzo del 2,1% nel 2021. Peggio farà la Germania che nell’anno in corso dovrebbe registrare un -3% con una risalita del 2,5% nel 2021.

Sono naturalmente previsioni che devono essere confermate ma il Covid-19 rischia di mettere in ginocchio diversi Paesi.

euro
euro

Borse positive

La settimana potrebbe chiudersi in positivo per le Borse. La giornata di giovedì 9 aprile ha registrato un +1,39% per Piazza Affari con Parigi (+1,44%), Francoforte (+2,24%) e Londra (+2,9%) che hanno fatto ancora meglio. La spinta potrebbe continuare anche venerdì grazie all’accordo dell’Eurogruppo. Lo spread è ritornato sotto i 200 punti base con una chiusura a 194 e il decennale al di sotto dell’1,6%.

Positiva anche Wall Street. Il Dow Jones e il SP500 hanno chiuso la sessione con un +1,5%. Più cauto, invece, il Nasdaq che ha registrato un +0,4%. L’intervento della Fed con altri 2.300 miliardi potrebbe consentire un ulteriore spinta nelle prossime ore agli indici statunitensi. Operazione che ha permesso al petrolio di riportarsi sui consueti livelli: il Wti ha guadagnato il 2%. Grande attesa per i tagli dell’Opec+ che potrebbero consentire alla quota di crescere ancora.

Nelle Borse asiatiche Tokyo perde -0,4% mentre guadagnano Shanghai (+0,37%) e Shenzhen (+0,85%).

Scarica QUI il testo del Decreto Cura Italia per conoscere le norme a sostegno delle famiglie e delle imprese.

fonte foto copertina https://www.facebook.com/IstatCensimentiGiornoDopoGiorno

ultimo aggiornamento: 09-04-2020

X