Istat, il tasso di inflazione a febbraio sale dello 0,2%

Nuova salita del tasso d’inflazione per l’Istat. A febbraio è salito dello 0,2% rispetto a gennaio toccando l’1,1%. Ecco i dettagli.

ROMA – Il tasso di inflazione in Italia continua a salire. Ad ammetterlo è stato l’Istat che secondo i primi dati del mese di febbraio ha ammesso uno 0,2% rispetto a gennaio. Entrando maggiormente nei dettagli si tratta di una percentuale pari all‘1,1% contro lo 0,9% di nemmeno 30 giorni fa. Si parla naturalmente di dati minimi ma i numeri confermano un aumento dei prezzi negli ultimi tempi.

Stiamo parlando di previsioni che devono essere confermate visto che l’Istituto nelle prossime settimane dovrebbe annunciare i dati ufficiali. Le indagini vanno avanti per fornire maggiori dettagli sul tasso d’inflazione e dare dei numeri più certi che al momento sembrano confermare un alzamento dei prezzi tra gennaio e febbraio anche se stiamo parlando di numeri davvero minimi.

obbligazione
Dati Istat (fonte foto https://pixabay.com/it/monete-banconote-soldi-valuta-1726618/)

Istat, il tasso d’inflazione aumenta dello 0,2%: la spiegazione dell’Istat

Con la pubblicazione di questi dati, l’Istat ha spiegato anche a cosa è dovuto l’aumento del tasso dell’inflazione. L’oscillazione è dovuta in particolare alle componenti più volatili come energia e alimentari freschi, al netto dei quali l’inflazione di fondo è stabile a +0,5%. A febbraio i beni alimentari non lavorati hanno provocato questa accelerazione. Naturalmente aumentano anche i rincari del carrello della spesa che passano da 0,6% al 2,1% di febbraio. Un dato non sicuramente confortante con la gente che si trova un aumentodei vegetali freschi del 18,5% rispetto all’anno precedente.

Si tratta naturalmente di dati provvisori che saranno approfonditi nei prossimi giorni con dei numeri più certi. Sicuramente c’è stato un rincaro sui prezzi, una notizia che non può far felice gli italiani visto che si tratta di un nuovo colpo alle loro tasche. L’economia continua ad essere in difficoltà con l’inflazione che sale senza fermarsi.

fonte foto copertina pixabay.com/it/banconote-soldi-euro-sfondo-496229/

ultimo aggiornamento: 28-02-2019

X